La anticipazioni spagnole della puntata di oggi di Una vita Acacias 38 ci portano grandi novità in merito alla figura di Justo, sul quale Pablo e Guadalupe fanno una terribile scoperta. Cayetana intanto festeggia il suo compleanno in modo molto sontuoso, mentre Casilda parla con Pablo dopo averlo lasciato. German continua ad essere in carcere, e scopre che qualcuno sta pagando affinché lui soffra: ma per quanto ancora dovrà subire questa situazione?

Puntate spagnole Una Vita, riassunto anticipazioni del 6/11

Le anticipazioni spagnole di Una Vita Acacias 38 del 6/11 ci rivelano che Casilda è protagonista di una grande svolta che riguarderà lei e il suo amato Pablo.

La giovane infatti, dopo aver perso il loro bambino a causa di un aborto, comincerà a rendersi conto che il ragazzo che lei ama in realtà è ancora follemente innamorato della sua padrona. Casilda quindi decide di rinunciare a Pablo, ma gli fa un discorso molto chiaro: dovrà fare di tutto per cercare di fare in modo che le cose fra lui e la Hidalgo funzionino nel migliore dei modi, perché in caso contrario la domestica non riuscirebbe mai a perdonarsi di aver rinunciato inutilmente all'uomo che ama. German intanto è ancora in carcere con l'accusa di aver malmenato Cayetana, la quale nel frattempo ha pensato bene di pagare un malvivente che - con il tacito assenso delle guardie - picchia ogni giorno il marito. Il De la Serna cerca di fare in modo che il giudice venga a scoprire le angherie di cui è vittima, ma viene scoperto e messo in isolamento.

I migliori video del giorno

Una Vita, trama puntata Spagna del 6 novembre 2015

Il riassunto dell'episodio di venerdì 6 novembre di Una Vita ci rivela inoltre che dopo aver chiesto aiuto a Justo per trovare i soldi della cauzione per liberare German, Manuela si reca nella tenuta di Bribuesca con il marito. Durante la loro assenza Guadalupe e Pablo sono nel loro appartamento e il giovane, frugando nei mobili, trova soldi e chiave di casa che erano spariti a Manuela: è a questo punto che i due consanguinei della Manzano capiscono che è in grave pericolo. Justo e Manuela poi tornano a mani vuote perché l'abitazione è andata a fuoco, e una volta a casa Justo comincia a bere alcolici. Ubriaco, ricomincia a mostrare il suo vero volto di uomo malvagio, quello che Manuela conosce molto bene: "da questo momento farai quello che dico. Mi hai capito?". A questo punto cominciano a subentrare i sospetti: il Nunez ha forse finto per tutto questo tempo, e in realtà non ha mai perso la memoria? Davvero è stato in grado di essere un così machiavellico manipolatore?