Mentre in Italia si fanno sempre più insistenti le indiscrezioni sulla prossima edizione del Talent The voice of Italy, in Polonia, il medesimo show, The Voice Of Poland, si è invece già concluso con una finalissima, andata in onda il 29 novembre, che ha visto in pole position e quasi trionfare l'Italia.

Dopo aver superato i provini per far parte del cast, infatti, il talento italiano William Prestigiacomo ha superato tutte le fasi previste dalla trasmissione musicale, giungendo fino all'ultima puntata dove si è poi conquistato un onestissimo quarto posto e, non di poca importanza, l'attenzione e l'affetto dell'audience polacca.

"Molte persone hanno paura di me quando sanno che vengo da Palermo. Palermo è la casa della mafia siciliana" - così esordisce il cantante trentatreenne nella clip di presentazione, per sciogliersi poi in un sorriso che annienta quelle parole dettate dal più classico degli stereotipi sugli italiani.

William Prestigiacomo, infatti, è il classico bravo ragazzo; un ragazzo normale, come ama definirsi, ma con una voce speciale.

Nato e cresciuto nel capoluogo della regione siciliana, ad un certo punto della sua vita incontra una donna polacca, di cui si innamora, tanto da decidere di seguirla. Si trasferisce a Varsavia e la sposa; ed insieme concepiscono una bellissima bambina. Nonostante tutti i cambiamenti, il "gigante buono" non rinuncia alla sua passione e proprio in terra straniera, grazie alla partecipazione a The Voice Of Poland, è riuscito adesso a realizzare il suo sogno di cantare.

Durante tutta la durata del talent, il cantante italiano si è cimentato in brani molto difficili: I wish di Stevie Wonder, Hellodi Adelee You can't hurry love, per citarne solo alcune. Dalle Blind Audition ai Live show, il nostro connazionale ha conquistato i giudici e sbaragliato quasi tutti gli avversari, grazie ad una voce sottile e precisa, dalle sfumature soul.

Afferente al Team capitanato dall'artista polaccoDrużyna Andrzeja Piasecznego, alle battute conclusive l'interprete nostrano si è esibito con un altro pezzo di Stevie Wonder, Isn't she lovely; ma malgrado un'esecuzione perfetta ha dovuto cedere il passo alla concorrenza locale, rappresentata dal terzo classificatoTobiasz Staniszewski, dalla seconda classificata Margaret e dal vincitoreKrzysztof Iwaneczko.

Per tutta la durata del Talent William ha comunicato con i giudici e con i telespettatori in inglese. In Polonia la gran parte della popolazione ha un livello di inglese molto alto, dunque nonostante questo "handicap" linguistico, William Prestigiacomo si è fatto amare dal pubblico polacco, che gli ha regalato un posto in finale, ma soprattutto tanta soddisfazione.

Da Daniela Pedaliche ha partecipato a La voz México, adAndrea Faustini ad X Factor UK, passando perManuel Moscati in Albania, prima di William numerosi sono stati i talenti italiani che hanno giocato la carta del talent estero per cercare di emergere mirando al grande successo.

Al momento ben pochi ci sono riusciti: William Prestigiacomo, invece, ce la farà?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto