Il ritorno in televisione dell'Isola dei famosi 2016 doveva essere uno dei grandi eventi di questa stagione televisiva: il reality show condotto da Alessia Marcuzzi, dopo il grande successo registrato lo scorso anno, doveva essere ancora una volta lo show di punta della programmazione Mediaset, in grado di assicurare agli inserzionisti 'ascolti stellari'. Peccato, però, che sebbene sia iniziato già da cinque settimane, fino a questo momento L'Isola non ha dato 'il meglio di se stessa'.

Ascolti Isola dei famosi 2016: decisamente bassi!

Analizzando gli ascolti tv registrati da Canale 5 in queste prime settimane di programmazione del reality scopriamo che la media complessiva è di circa 4.2 milioni di spettatori, pari ad uno share del 21%: numeri decisamente bassini per il reality, soprattutto se teniamo conto il fatto che ogni lunedì sera la rete ammiraglia Rai riesce a registare una media di oltre 8.5 milioni di spettatori grazie alle repliche dei film de Il Commissario Montalbano con Luca Zingaretti che viaggia sul 35-36% di share.

Pubblicità

Ma gli ascolti dell'Isola sembrano essere sottotono non soltanto per la versione in onda in prime time ma anche per il daytime: la media di spettatori che segue il reality show su Italiauno non va oltre il milione per quanto riguarda l'appuntamento in onda ad ora di pranzo, mentre alle 18 gli ascolti non raggiungono neppure la soglia del milione di fedelissimi.

La finale dell'Isola anticipata?

Ed ecco che in queste ultime ore si è subito gridato al 'flop di spettatori' per l'Isola dei Famosi: le anticipazioni rivelano che in casa Mediaset stanno valutando l'ipotesi di chiudere con qualche settimane d'anticipo il reality show e in questo modo anticipare la finalissima dove verrà proclamato il trionfatore di questa seconda edizione in onda sulla rete ammiraglia del Biscione.

Un primo campanello d'allarme alla possibile chiusura anticipata del reality è arrivato anche dalla puntata di questa sera, dove la Marcuzzi ha annunciato che potrebbe esserci una doppia eliminazione.