Arisa si sfoga su Facebook con allusioni preoccupanti e scatta subito l'allarme sui social. La cantante lucana, esclusa dai Wind Music Awards, ha detto la sua attraverso il social network, ma c'è un passaggio che merita particolare attenzione. Ad un certo punto, infatti, l'artista fa un chiaro riferimento a Mia Martini, affermando che "come Mimì non mi faranno finire"

Lo sfogo di Arisa

Arisa si è sfogata oggi all'ora di pranzo sul suo profilo Facebook. La cantante non avrebbe mandato giù la sua esclusione dai Wind Music Awards (in onda stasera su Raiuno con la conduzione di Carlo Conti e Vanessa Incontrada) e ci avrebbe tenuto a dire la sua.

Pubblicità
Pubblicità

Nel post rivendica i suoi meriti artistici (due Sanremo vinti, tra gli altri) e attacca quei regolamenti che, a suo dire, cambiano sempre al momento opportuno. L'esclusione ai Wind Music Awards è solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso. L'altro sgarbo che l'interprete di "Sincerità" non accetta riguarda l'Eurovision.

Arisa non ha mai nascosto la voglia di voler partecipare alla rassegna canora internazionale, ma la regola di mandare come rappresentante dell'Italia il vincitore di Sanremo è stata approvata dopo i suoi due trionfi.

Arisa si sfoga su facebook per l'esclusione dai Wind Music Awards
Arisa si sfoga su facebook per l'esclusione dai Wind Music Awards

La cantate, infatti, dice di sentirsi isolata, affermando che, nel mondo dello spettacolo, come a scuola, ci sono "quelli fighi e quelli no". Scrive anche di voler lottare, perché non permetterà che le facciano fare la fine di Mia Martini. Il riferimento all'interprete di "Gli uomini non cambiano"  è preoccupante. In effetti, la sorella di Loredana Bertè è stata lasciata sola, uccisa dallo stesso Star system che l'aveva creata. Tutti ricordano che il suo corpo venne ritrovato dopo giorni in cui di lei non si avevano più notizie.

Pubblicità

   

Le "stranezze" di Arisa

Su una cosa Arisa ha ragione: i suoi successi canori sono sempre stati oscurati dal suo personaggio, sin da quando, nel 2009, si presentò con occhialoni e abiti improbabili nella sezione "Giovani promesse" di Sanremo, trionfando con "Sincerità". Dopo sette anni, il suo look è cambiato, ma è rimasto quell' "istrionismo" nel personaggio pubblico, che molti non apprezzano e, anzi, criticano spesso e volentieri. L'esclusione dai Music Wind Awards, però, nulla ha a che fare con questo.

Purtroppo sono le mutevolezze dei regolamenti che ne hanno decretato l'esclusione. È qui che bisogna fare chiarezza, perché un concorso con un regolamento poco chiaro è monco in partenza.

Leggi tutto e guarda il video