Anna Oxa torna a far parlare di sé. Dopo la polemica con Virginia Raffaele ad Amici e il successivo post su facebook apparso e poi scomparso sulla trasmissione, la cantante lancia sul social network un audiomessaggio lugubre, dove fa intendere che qualcuno (non si sa bene chi), potrebbe tentare di fare del male a lei o alla sua famiglia.

L'audiomessaggio su facebook

Anna Oxa ha registrato un audiomessaggio su facebook in cui fa chiaro riferimento ad un pericolo che minaccerebbe lei o la sua famiglia.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Gossip

"Se accadrà qualcosa a me o ai miei figli, tutti sapranno la verità", dice la cantante. A chi si riferisce? Non è dato saperlo. Certo è che una simile minaccia non può passare sotto silenzio.

L'audiomessaggio si era aperto con ben altri toni, molto più consoni al personaggio. La cantante, in apertura, era tornata sulla polemica scatenata nella puntata finale di Amici, sottolineando che non era sua intenzione scatenare un vespaio e che i suoi rapporti con Maria De Filippi sono ottimi. L'artista ha, poi, attaccato la stampa, rea, a suo dire, di fare polemica su ogni cosa che lei dice, affermando di sapere chi si cela dietro questa specie di campagna diffamatoria. Da questo momento in poi, il messaggio si fa più criptico. Prima chiama in causa la polizia che, afferma, prima o poi qualche provvedimento dovrà pur prenderlo, poi è il turno della parte "lugubre" in cui paventa minacce alla sua persona. A quanto è dato di capire dall'audiomessaggio, oltre alla Oxa e i suoi figli, anche Milly Milano, da anni assistente personale della cantante, sarebbe stata oggetto di minacce, tanto che, è citata come "possibile vittima". 

Anna Oxa, non è la prima volta

Non è la prima volta che Anna Oxa fa riferimento a presunte minacce alla sua persona.

I migliori video del giorno

Già nel 2014 aveva postato su Youtube, un video dal titolo "Anna Oxa - la giustizia e lo stato assente", in cui denunciava presunte persecuzioni alla sua persona. In quell'occasione era finita perfino in tribunale, sentendosi diffamata da un articolo apparso online. A quanto pare, dunque, queste persecuzioni vanno avanti da molto tempo, ma, da parte di chi, non è dato saperlo, così come non si capisce perchè la cantante, che pure sembra conoscere la verità, non faccia nomi e cognomi alle autorità.