Tra i nuovi progetti della stagione televisiva 2016-2017 di Canale 5 vi è la fiction Rimbocchiamoci le maniche, che segnerà il ritorno in onda in prime time della giunonica Sabrina Ferilli, una delle attrici più amate e seguite dal pubblico italiano. Dopo averla vista per svariati anni nelle vesti di giudice del talent show Amici di Maria, ecco la Ferilli torna nuovamente alla recitazione con un progetto che l'ha entusiasmata molto, così come ha raccontato in una lunga intervista rilasciata a Tv sorrisi e canzoni.

Pubblicità

Ecco la data d'inizio di Rimbocchiamoci le maniche

Quando andrà in onda la prima puntata di Rimbocchiamoci le maniche? Le anticipazioni ufficiali rivelano che l'esordio verrà trasmesso in tv il prossimo mercoledì 7 settembre, serata in cui la Ferilli dovrà vedersela con il debutto di Un medico in famiglia 10 con Lino Banfi in onda su Raiuno. Una sfida decisamente molto agguerrita che tuttavia non spaventa più di tanto la Ferilli, la quale ha ammesso di avere fiducia nel pubblico che la segue con grande affetto da anni.

In questo nuovo prodotto la Ferilli ha ritrovato il regista Stefano Reali, con il quale ha condiviso la fortunata esperienza de Le ali della vita, la fiction dei record con Virna Lisi.

La trama della nuova fiction con Sabrina Ferilli

Qual è la trama di questa nuova serie televisiva di Canale 5? Le anticipazioni ufficiali rivelano che fondamentalmente sarà articolata in due parti: ci sarà una prima parte in cui vedremo la protagonista Angela Tusco nelle vesti di operaio, intenzionata a salvare la fabbrica dove lavora.

Pubblicità

Una vera e propria sfida che impegnerà Angela 'anima e corpo' e alla fine, grazie all'appoggio delle sue colleghe riuscirà a salvarla. Nella seconda parte, invece, vedremo che Angela deciderà di dedicarsi alla politica e diventerà sindaco del piccolo paesino in cui abita. In ogni puntata di Rimbocchiamoci le maniche verranno trattati temi importanti come quello dell'alcolismo e la dipendenza dal gioco. Riuscirà la passione di Angela a far breccia nel cuore degli spettatori?