2

Ormai è un must. Tutti lo conoscono. Tutti lo criticano. Ma tutti, persino i Vip, sono sempre più curiosi di intraprendere la celeberrima “Dieta lemme”, diventata famosa, forse, più per il personaggio che la sponsorizza che per i veri risultati riportati. Eppure anche quelli ci sono, e anche oggi 23 ottobre a Domenica Live una paziente di Lemme mostra fieramente i risultati che le sta portando il percorso assegnatole dal discusso dietologo. Ma il dietologo ha in serbo anche un’altra sorpresa.

Persino le grandi star del cinema seguono Lemme

Anche Serena Grandi, ritornata in auge grazie al film La Grande Bellezza, ha deciso di affidarsi alla dieta Lemme, per capire, a quanto dice la stessa attrice, se effettivamente il dietologo “ci fa, o ci è”.

Le telecamere di Domenica Live l’hanno seguita, quindi, fino allo studio di Lemme, che la accoglie come suo solito con gentilezza “Buonasera cicciona”. Lemme le presenta così la dieta da seguire, che a quanto si è capito dovrebbe essere a base di cipolla (persino per colazione), ma basata soprattutto su un grande impegno mentale: “Chi non ha carattere è espulso dal percorso, e rimarrà cicciona a vita. Le donne sono false e bugiarde, compresa la presente”, tuona Lemme nei confronti dell’attrice.

La lettera a Barbara d’Urso

Durante la puntata Lemme ha presentato anche il suo libro, dedicato anche a chi sta seguendo un percorso alimentare “personale”, come il vegetarianismo e il veganismo. Il dietologo regala inoltre una copia alla conduttrice del talk insieme ad una lettera, in cui si innalza come promotore di una rivoluzione (alimentare ma anche sociale) che è appena all’inizio: “Barbara, noi che dividiamo l’Italia in chi ci ama e chi ci detesta, e noi sappiamo che è importante prima l’essere oltre che l’apparire.

I migliori video del giorno

Noi entreremo nella storia, cambieremo il mondo, divulgando il benessere ai comuni mortali. Abbiamo dato vita ad una nuova era, la storia è scritta da guerrieri che non hanno paura”. La d’Urso si è comunque dissociata dalle parole di Lemme, ribadendo ancora una volta il suo dissenso per quanto riguarda il suo metodo e soprattutto per i suoi insulti gratuiti nei confronti delle donne.