Nuove clamorose rivelazioni in diretta tv a Domenica Live riguardante il caso di Fabrizio Corona: come ben saprete, l'ex re dei paparazzi è finito nuovamente in carcere dopo che sono stati ritrovati circa due milioni di euro all'interno del soffitto dell'abitazione di una delle sue fidate collaboratrici (anche lei finita in galera). Tra gli ospiti di questa puntata del programma domenicale di Barbara D'Urso c'è stata anche Nina Moric, che ha avuto modo di parlare del rapporto con il suo ex marito dopo che il nuovo fidanzato di Luigi Favoloso aveva ammesso che la casa che era stata sequestrata a Corona era stata pagata anche con i soldi della Moric.

Le rivelazioni choc di Nina Moric su Corona

Ebbene le gossip news di oggi su questo caso rivelano che in diretta tv a Domenica Live, la Moric ha ammesso che nel corso di questi anni Corona gli ha portato via moltissimi soldi: la showgirl ha rivelato che in questi anni ha fatto numerose denunce contro il suo ex marito per avere l'ingente somma di denaro che il padre di suo figlio Carlos le avrebbe portato via. Al momento, però, la Moric non avrebbe ancora vista un euro confermando che uno degli appartamenti dove viveva Corona era stato pagato anche con i suoi soldi.

Insomma accuse a dir poco clamorose che hanno suscitato un vespaio di polemiche sul web e sui social dove in molti hanno puntato il dito contro la Moric, ricordandole che è il padre di suo figlio e che forse in questo momento così delicato della sua vita avrebbe potuto evitare di rilasciare codeste dichiarazioni in diretta televisiva.

I migliori video del giorno

Rissa in diretta tra Nina Moric e Maurizio Sorge

Nel corso della diretta tv di Domenica Live con la d'Urso, inoltre, non è mancata anche la polemica della Moric contro Maurizio Sorge, il fotografo dei vip: Nina ha chiesto a Sorge di non infierire e di evitare di parlare male di lei, perché altrimenti avrebbe svuotato il sacco rivelando gli 'affarucci' che Corona e Sorge hanno fatto in passato, accusando il fotografo di essere una persona immorale e suscitando, così, un nuovo clamoroso dibattito.