Durante le prime puntata del suo show, abbiamo visto Mika (33 anni, vero nome Michael Holbrook Penniman) scherzare con un mostro sacro come Sting, duettare con un grande cantante italiano come Renzo Arbore, e incantare il pubblico con le sue gag e la sua voce da ragazzino. Più di tre milioni di italiani hanno seguito finora il programma "Stasera Casa Mika" trasmesso su RaiDue ogni martedì sera. Il cantante di origini libanesi e statunitensi è divenuto il nuovo beniamino della TV. Un artista che abbiamo potuto già apprezzare ai tempi di X Factor. Non solo dalle adolescenti, Mika è ora amatissimo anche dalle mamme e dalle nonne.

Mika: la dislessia e la scoperta del suo talento

Mika, il cantante anglo-libanese conduttore del nuovo programma su RaiDue, "Stasera Casa Mika", ha parlato in diverse interviste (tra cui una a Radio Deejay) delle sue origini e delle sue prime esperienze nel mondo della musica.

L'artista ha inoltre dichiarato di soffrire di un disturbo che si porta avanti fin dall'infanzia: la dislessia. "A sette anni iniziai ad avere problemi a scuola: non riuscivo a leggere ed a scrivere - ha detto- Non sapevo di avere un disturbo serio, pensavo di essere stupido. Così mi rifugiai nella musica. E scoprii di avere una voce da soprano".

Mika: un cantante d'oro, la vita privata

Mika è un cantante oramai affermato, ricco e famoso. Ha inoltre imparato a convivere con il suo problema di dizione e con i vari fastidi derivanti da esso. E' un divo da dieci milioni di dischi; un ragazzone alto quasi due metri dal viso di eterno fanciullo. Il cantante libanese ha due sorelle: Yasmine e Paloma. Quest'ultima sei anni fa rischiò di morire: cadde infatti dal terzo piano infilzandosi in una ringhiera.

I migliori video del giorno

La giovane sopravvisse miracolosamente. Per salvare Paloma, dovettero tagliare le sbarre. Mika, ancora scosso per quel bruttissimo episodio, ha dichiarato: "Ero disperato".

Mika: scrive solo tramite il PC

A causa del disturbo di cui soffre, la dislessia, Mika ha varie limitazioni purtroppo. L'artista canoro ha detto al riguardo: "Sono tutt'ora dislessico, non riesco neppure a leggere l'ora sull'orologio e per scrivere uso la tastiera del computer: con la penna mi è impossibile". Il 33enne ha poi continuato: "Mi diagnosticarono la dislessia con un test psicologico: finalmente avevo una prova legale per il mio disturbo. Così quando un compagno di scuola tentò di bullizzarmi, gli sventolai sotto il naso il test e gli dissi che io almeno ero stupido legalmente, ma lui non aveva scuse riguardo la sua stupidità". Per aggiornamenti sul mondo della TV e del gossip, cliccate Segui.