Kate Middleton e il principe William, secondo quanto affermato dai tabloids inglesi, saranno di nuovo genitori. Questa volta sarà una bambina e i due sembrano quasi sicuri di darle il nome Diana, in onore della madre del principe, scomparsa a causa di un incidente stradale nel 1997. 

Possibile gravidanza?

Siamo abituati a vedere molte foto che immortalano Kate e Wiliam; questa volta però c'è un particolare che non è sfuggito agli occhi dei sudditi.

Pare, infatti che recentemente la duchessa di Cambridge sia stata fotografata con un pancino che non passa di certo in osservato. Inoltre si dice che Kate non sarà più testimone al matrimonio della sorella Pippa, e che quest'ultima potrebbe addirittura rimandare le nozze fino alla nascita della bambina.

Ulteriori indizi che fanno pensare ad una probabile gravidanza vengono proprio dalla casa reale: Kate infatti, nei mesi estivi, pare abbia abbandonato la vita politica per volare nel sud della Francia. Ciò fa quindi ipotizzare che secondo la tempistica la terzogenita dovrebbe venire alla luce nel marzo del 2017. 

Quale sarà il nome?

Sul nome della possibile nuova arrivata nella casa reale sono già partite le prime scommesse. Tra i nomi più desiderati c'è senza dubbio 'Diana', il nome della regina più amata dal popolo inglese. 

Ecco quanto dichiarato da Kate in una intervista recente 

In un'intervista recente, Kate afferma di sapere quanto sia importante per William il ricordo della madre e quanto Diana lo sia anche per i cittadini inglesi. Questa potrebbe essere l'occasione giusta per ricordare la figura di Lady D, e onorarne il ricordo. 

La famiglia reale torna a far parlare di sé

Tutti aspettano la conferma del lieto evento, ma c'è anche chi non si affida alle chiacchiere dei giornali inglesi.

I migliori video del giorno

Gli indizi che portano a pensare ala gravidanza sono molteplici, e tutti molto attendibili. Tuttavia, la conferma può arrivare solo dai diretti interessati e sicuramente la duchessa e il principe non esiteranno a comunicare quanto già affermato il prima possibile al loro popolo.