Come avevamo riportato giorni fa il giornale Mainichi Shimbun aveva reso nota la decisione dello Studio Khara di arrivare alle vie legali nei confronti di Gainax (celebre studio di animazione). La causa? Un debito di 100 milioni di yen che Gainax presumibilmente deve Khara. La diatriba verte anche sulle royalties (il diritto del titolare di un brevetto o una proprietà intellettuale ad ottenere il versamento di una somma di denaro da parte di chiunque effettui lo sfruttamento di detti beni per fini commerciali e/o di lucro) sulle opere e le proprietà di Hideaki Anno, fondatore di Khara e co-fondatore di Gainax.

Quest'ultima sarebbe in forte ritardo nei pagamenti, inoltre Khara avrebbe prestato 100 milioni di yen nel mese di agosto 2014 a Gainax senza essere rientrata ancora di questi soldi ed è proprio su questo debito che si è finiti in tribunale.

Ovviamente la notizia della causa tra Khara e Gainax ha avuto molta risonanza e nei giorni successivi entrambi gli studi hanno rilasciato dichiarazioni ufficiali.

Riprendiamo gli ultimi aggiornamenti direttamente dal sito di Distopia Evangelion: Ovviamente la notizia della causa tra Khara e Gainax ha avuto molta risonanza e nei giorni successivi entrambi gli studi hanno rilasciato dichiarazioni ufficiali. Il 2 dicembre sul sito ufficiale della Khara è apparso un post di chiarimenti su questa notizia, in cui viene spiegato che in realtà la causa non è stata intentata da Hideaki Anno come singola persona giuridica verso lo Studio Gainax, ma dallo Studio Khara verso lo Studio Gainax.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Anime

Secondo Mario questo post della Khara potrebbe riferirsi direttamente agli articoli di giornale e ai servizi dei tg che hanno dato la notizia in Giappone, ma per quale motivo è stato ritenuto necessario specificarlo? Per mostrare che Anno non è un mostro rancoroso, bensì che questa è una mera questione di soldi che non mina l’amicizia personale tra Anno e Yamaga? Se è stato specificato esplicitamente che la causa non è a nome di Anno, sicuramente c’è un motivo.

L’ipotesi di Mario è che vogliono trasmettere il messaggio secondo cui fra i due presidenti non c’è un astio personale, ma fra le loro società c’è un problema pecuniario, oppure la Khara ha preferito fare chiarezza perchè i giornalisti hanno parlato solo di Anno che è famosissimo in madrepatria e solleva certamente più clamore dello studio Khara. Oppure, ipotizziamo noi, forse la causa è stata intentata dopodichè le due parti sono giunte a un patteggiamento privato?

In ogni caso il 6 dicembre sul sito ufficiale della Gainax è stato pubblicato un post che sembra una risposta a quello della Khara, a partire dal titolo: “Scuse e note sull’articolo del 2 dicembre”. Mario ha riassunto il post in questione, sottolineando il fatto che Hideaki Anno non viene nominato: Ci scusiamo profondamente per quello che sta succedendo, siano veramente mortificati con chi è coinvolto nella causa, le nostre sedi di Yonago, Fukushima, Kyoto, Niigata e GAINAXWEST continueranno a lavorare, i progetti iniziati verranno portati a termine, tutto ciò non è un problema di soldi, scusate se vi abbiamo messo ansia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto