Domenica 11 dicembre il canale satellitare Mediaset Extra dedicherà un'intera giornata ad uno dei programmi cult degli anni '80 e '90 per bambini, che farà tornare indietro con la mente tantissime persone e farà loro rivivere i momenti dell'infanzia. Si tratta dell'indimenticabile "bim bum bam", una delle principali trasmissioni storiche della televisione commerciale con cui sono cresciuti migliaia di ragazzini e che forse dovrebbe essere riproposta al giorno d'oggi per la bontà dei contenuti.

I cartoni di Bim Bum Bam

Il contenitore pomeridiano comprendeva, tra l'altro, piccoli sceneggiati, gag tra i protagonisti del programma, parodie, prime visioni di film: "Bim Bum Bam" ha lanciato una serie infinita di cartoni animati che ancora oggi sono famosi, basti pensare per esempio a "Tom & Jerry", "Lady Oscar", "Scooby-Doo", "I Superamici" e tanti altri ancora.

Sarà certamente un nostalgico tuffo nel passato, allo stesso tempo utile per capire che la genuinità di certi argomenti per il pubblico di giovanissimi era certamente più educativa di numerose "proposte" televisive che al giorno d'oggi occupano i vari canali tematici.

Il trampolino di lancio per Paolo Bonolis

Numerosi i conduttori del programma che si sono succeduti dal 1981 al 2002, ma i due protagonisti che ancora oggi vengono ricordati con piacere sono Paolo bonolis ed il celebre e storico pupazzo della trasmissione Uan, la cui voce era prestata dapprima dal compianto Giancarlo Muratori e successivamente da Pietro Ubaldi. Per Bonolis la conduzione per tanti anni di "Bim Bum Bam" rappresentò il vero trampolino di lancio verso altri generi, portandolo anno dopo anno ad acquisire sempre maggior successo tra il pubblico.

Da sottolineare che il programma vinse per ben 4 volte la prestigiosa statuetta del "Telegatto" quale miglior trasmissione televisiva per ragazzi. Dunque appuntamento a domenica 11 dicembre dalle 10.30 alle 20 su Mediaset Extra, per tuffarsi ininterrottamente nel passato e rivivere con nostalgia ma anche con allegria uno dei momenti cult dell'infanzia di tanti adulti di oggi.

Segui la nostra pagina Facebook!