Da poche settimane è terminata la serie tv spagnola "Quello che nascondono i tuoi occhi" e ci si domanda se ci sarà una seconda stagione. In Spagna la serie ha avuto un grande successo tanto da convincere il gruppo Mediaset Italia ad acquistarne i diritti per poterla trasmettere nel nostro paese.

La prima puntata è andata in onda il 3 gennaio 2017 raccogliendo davanti alla tv 3 milioni di telespettatori.

Le puntate successive però, non hanno dato i risultati sperati tanto che Mediaset ha deciso di mandare in onda l'ultima puntata il 15 gennaio in seconda serata scatenando l'ira dei telespettatori.

Dubbi sulla seconda stagione

La serie in Spagna ha avuto un grande successo e i vertici Mediaset Espana stanno valutando l'idea di una seconda stagione che sarà incentrata sul personaggio di Carmen Riez De Rivera figlia di Sonsoles de Icaza e Ramon Serrano Suner.

Quello che nascondono i tuoi occhi: trama

La storia è ispirata al romanzo di Nieves Herrero "Lo que escondian sus ojos" e racconta la storia d'amore segreta tra la marchesa Sonsoles De Icaza e il ministro degli esteri spagnoli Ramon Serrano Suner. Una storia però, destinata a non durare dato che la società del tempo condannava ogni tipo di amore adulterino.

Da questo amore nasce Carmen, una bellissima bambina che però Ramon non riconoscerà come sua figlia e Sonsoles è costretta a dire tutta la verità al marito circa la paternità della neonata.

Cosa è successo nell'ultima puntata?

Qualche anno dopo l'addio di Ramon a Sonsoles, i due continuano a vivere una tranquilla vita coniugale fin quando la loro figlia si innamora di Rolo, uno dei figli di Ramon Serrano e Zita Polo. I due protagonisti cercano di evitare che i due ragazzi si sposino e saranno costretti a dire loro tutta la verità.

I due ragazzi,tristi e sconvolti si diranno addio e Carmen scoprirà finalmente che il suo vero padre non è Francisco De Paula ma Ramon Serrano Suner.

Vi terremo aggiornati qualora dovessero arrivare notizie certe circa un'eventuale seconda stagione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto