Le nuove dichiarazioni di asia argento sul caso Weinstein hanno provocato un rovente dibattito nel corso di Pomeriggio 5. L’attrice ha rivelato su Twitter di essere stata molestata da un attore/regista italiano quando aveva 16 anni. ‘Mi mostrò il pene mentre discutevamo del personaggio da interpretare’. Nel corso del talk show condotto da Barbara D’Urso è intervenuta Vladimir Luxuria che ha attaccato la quarantaduenne per non aver denunciato prima le violenze subite dal produttore hollywoodiano. ‘Quando ho letto la prima dichiarazione di Asia ho avuto un moto di solidarietà perché io conosco il lavoro del centro anti violenza e conosco donne le cui ferite non si sono mai rimarginate’.

L’opinionista ha spiegato di aver dubitato della figlia di Dario Argento quando ha letto che ha frequentato quest’uomo per cinque anni. ‘Prendeva l’aereo per andare da lui e accettava dei regali costosi da questo signore’.

'Se una persona mi violenta cerco di tenerla lontana'

Senza fare giri di parole Luxuria ha riferito che purtroppo ci sono delle donne che accettano di concedere favori sessuali in campo della carriera. ‘Ce ne sono altre che rifiutano e per questo motivo un film non se lo vedranno mai prodotto’. La cinquantaduenne foggiana ha replicato ad Anna Pettinelli sottolineando che fin quando ci saranno donne che acconsentano a questi ‘porci’ di fare le cose così questo sistema andrà avanti.

‘Se una persona mi usa violenza cerchi di tenerla lontana da una persona che solo guardandola ti ricorda quell'episodio brutale’. Il botta e risposta è diventato sempre più incandescente con Luxuria che ha riferito che Asia Argento avrebbe dovuto dire il nome del regista italiano che l’ha molestata.

'Non è necessario accettare compromessi'

Voglio fare un applauso a tutte le donne che hanno avuto il coraggio di dire no perché la prima cosa è la dignità’. Sulla questione è intervenuta Barbara D’Urso che ha spiegato di aver detto no a persone che le hanno fatto richieste di atti sessuali. ‘Non c’è bisogno dell’applauso perché per me è un atto naturale.

A tutte le donne voglio dire che io ho detto no, e ve lo giuro sui miei figli, e sono ancora qua dopo 40 anni’. La conduttrice di Pomeriggio 5 ha chiuso l’intervento sottolineando che non c’è bisogno di accettare violenze o compressi per lavorare. Per restare aggiornati sulle news di tv e gossip cliccare sul tasto segui a lato della firma dell'autore dell'articolo.

Segui la pagina Barbara D'Urso
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!