Prosegue il lunedì sera in prima tv assoluta su Rai Uno la fiction Sotto Copertura - La cattura di Zagaria e il prossimo 30 ottobre a partire dalle ore 21.25 sarà trasmessa la terza puntata. Abbiamo visto che nella recente puntata già andata in onda il commissario Michele Romano (Claudio Gioè) ha avuto la conferma che Zagaria (Alessandro Preziosi) si trova nascosto nel bunker posto sotto casa Ventriglia ed ha quindi deciso di fare un irruzione al fine di poterlo arrestare.

L'irruzione in casa Ventriglia

Nella terza puntata di Sotto Copertura 2 scopriamo che l'irruzione della squadra mobile di Napoli in casa Ventriglia non produce i risultati preposti in quanto una talpa di Michele Zagaria riesce preventivamente ad informare il boss delle intenzioni degli uomini capeggiati da Michele Romano.

La squadra deve perciò rivedere le sue strategie e decide di agire sul fronte di Michele Turco, l'affiliato fuori controllo della camorra che in precedenza aveva ucciso l'agente De Luca.

Si scopre che l'uomo è appassionato di combattimenti clandestini e a quel punto l'agente Carlo Caputo si offre volontario come infiltrato per poterlo incastrare. Tra l'altro, questo giovane agente vuole riconquistare la fiducia di Romano, del quale aveva ingiustamente dubitato. Si tratta di un'operazione che comporta molto pericoli anche perché Carlo è poi impegnato in prima persona in un rischioso combattimento.

Agata contro Michele Zagaria

Agata (Alejandra Onieva) intanto, dopo l'ultimo incontro con Zagaria che le ha anche confessato di essere suo padre biologico e proposto di diventare la sua 'erede' pulita' del suo immenso patrimonio, si rifugia da Nicola (Erasmo Genzini), decide che è il caso di tornare in Spagna.

Ma i propositi di Agata, rimasta molto scossa dalla storia dei veleni dei rifiuti tossici seppelliti dalla camorra, sono anche quelli di poter aiutare l'associazione che tutela i bambini colpiti dai tumori. La giovane infatti, aiutata da Nicola, si serve di un campione contaminato, utile come prova per incastrare Zagaria che con la sua attività ha infestato l'ambiente.

A questo punto, Nicola, si sente in debito con Zagaria, poiché in passato lo ha sempre aiutato e pensa di non poter tradire la sua fiducia...

La mossa di Zagaria

Nel frattempo Zagaria, col rischio di essere nuovamente braccato dalla mobile, tenta la nuova carta contro Romano, creando nuove prove di collusione del commissario con la camorra: infatti il boss fa trovare una somma ingente a nome del poliziotto.

A questo punto la PM De Simone decide che il commissario deve pagarne le conseguenze e prende drastici provvedimenti contro di lui. L'appuntamento con la fiction è il lunedì in prima serata su Rai 1: continuate a leggere le anticipazioni.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!