L'ottava stagione de Il Trono di Spade è ancora molto lontana, e non si hanno nemmeno notizie su quando uscirà "The Winds of Winter", il sesto libro delle "Cronache del Ghiaccio e del Fuoco" di George RR Martin. Ma, l'assenza della nostra Serie TV preferita, non impedisce ai fans di speculare su cosa succederà nei libri e nello show televisivo. Quindi, nel tentativo di capirlo, gli amanti di questa serie televisiva spesso escogitano ogni sorta di strana connessione e teoria.

Pubblicità
Pubblicità

Anche se la maggior parte di queste teorie non si avvereranno, specialmente nello show televisivo con solo sei episodi rimasti, ci forniscono un ottimo spunto di riflessione durante la lunga notte che ormai è arrivata per tutti noi.

Il Trono di spade e gli Alberi Diga

Come abbiamo visto ne Il Trono di Spade, gli alberi diga sono bellissimi, ma allo stesso tempo terrificanti. Le loro cortecce sono di un bianco pallido, le foglie a cinque punte sono color sangue.

Il Trono di Spade: il vero motivo per il quale sono stati creati gli Estranei
Il Trono di Spade: il vero motivo per il quale sono stati creati gli Estranei

La maggior parte ha volti scolpiti nei loro tronchi. L'antica razza dei Figli della Foresta scolpì queste facce per aiutare i veggenti verdi che attraverso gli occhi degli alberi diga erano in grado di vedere il passato, il presente e il futuro.

Vi era una doppia connessione tra i figli della Foresta, che adoravano gli alberi diga come dei ed offrivano loro protezione, e gli alberi diga che a loro volta dipendevano dai Figli della Foresta per i sacrifici di sangue.

Pubblicità

Quando i Primi Uomini arrivarono da Essos nei Sette Regni, iniziarono ad abbattere questi alberi sacri. I Figli della Foresta distrussero con l'aiuto di una potente magia, il ponte di terra chiamato il Braccio di Dorne, che collegava i due continenti. Ma, questo non li aiutò e così cercarono di eseguire la stessa magia sul l'incollatura, ma senza risultati. Ma, come hanno fatto i Figli della Foresta ad eseguire questo tipo di magia?

La connessione tra gli I Figli della Foresta e gli Estranei

I Figli della foresta, conosciuti anche come coloro che cantano la canzone della Terra, credono che quando moriranno il loro spirito andrà tra gli alberi diga, i loro ricordi saranno quindi preservati, ed è così che diventeranno un tutt'uno con gli dei.

Ma non è tutto, questi dei hanno bisogno del costante sacrificio di sangue. Fu proprio a causa di questo che i Figli della Foresta furono in grado di distruggere il braccio di Dorne. Ma quando decisero di fare lo stesso con l'incollatura fallirono perché non c'era abbastanza sangue.

Secondo l'utente di YouTube "Ideas of Ice and Fire", il sacrificio per gli alberi diga faceva parte del Patto. E poiché questo tipo di sacrificio non era più comune tra gli uomini dei Sette Regni, i Figli della Foresta si trovarono loro malgrado a violare tale Patto.

Pubblicità

I Figli della Foresta forse decisero quindi di creare gli Estranei al solo scopo di nutrire gli alberi diga con il sangue dei Primi Uomini, in modo che potessero avere il Nord solo per se stessi. Ma da qualche parte il piano è andato storto e gli Estranei si sono rivoltati contro i loro creatori. Ora sono tornati 8000 anni dopo la prima lunga notte per vendicarsi degli umani e dei Figli della Foresta.

Se desiderate ricevere gli aggiornamenti su Il Trono di Spade ed altre serie tv , il suggerimento è di votare, commentare, e poi di cliccare sul tasto "Segui" in alto, vicino al nome dell'autore

Clicca per leggere la news e guarda il video