Massimo Giletti ha gettato nel panico il suo fedele pubblico, che segue ogni domenica il suo programma di successo, “Non è l’Arena”, in onda su La7. Il popolare giornalista e conduttore televisivo, infatti, ha accusato un malore proprio ieri, mentre era impegnato con la diretta della trasmissione.

Il malore in diretta dopo l’intervista a Marianna Madia

Massimo Giletti era stato colpito dal virus dell’influenza e ieri, poco prima di iniziare la sua trasmissione, aveva la febbre molto alta.

Era stato in dubbio se condurre o meno il programma, poi aveva deciso di provarci, ma, immediatamente dopo aver concluso l’intervista a Marianna Madia, ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, prevista in scaletta, ha accusato un forte malore e ha preferito interrompere la conduzione per mandare in onda un blocco precedentemente registrato di “Non è l’Arena”, perché non in grado di portare avanti la conduzione. Il conduttore, infatti, è apparso pallido e visibilmente provato ed è stato costretto a sedersi su uno sgabello.

La corsa in ospedale e la decisione del ricovero

Il suo pubblico, però, è subito stato preso dallo spavento e dal panico, perché non solo Massimo Giletti si è sentito male in diretta, ma è stato anche trasportato all’Ospedale “Umberto I” di Roma per eventuali accertamenti. Immediatamente si sono rincorse voci sulle sue condizioni di salute e i fan del conduttore romano, volto storico della Rai, recentemente passato a La7, hanno temuto il peggio quando hanno appreso che il loro beniamino era stato addirittura ricoverato in osservazione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Anticipazioni Tv

Sono state ore di apprensione soprattutto sui Social Network, dove si sono succeduti commenti ed incoraggiamenti verso Giletti,

Le dimissioni ed il ritorno a casa

Massimo Giletti ha, quindi, su consiglio del suo medico, che lo ha raggiunto presso il nosocomio della Capitale, trascorso una notte intera presso l’Ospedale “Umberto I” di Roma, per essere monitorato, soprattutto a scopo precauzionale e, per la gioia del suo pubblico, è stato dimesso questa mattina e si è subito recato a casa dove dovrà osservare un periodo di riposo per riprendersi non solo dalla forma influenzale che lo ha colpito, ma soprattutto dal grande spavento in diretta televisiva.

Ad aggiornare i fan sulle sue condizioni, è stata la stessa emittente La7. Per quanto riguarda la prossima puntata di “Non è l’Arena”, prevista domenica 4 febbraio 2018, il presentatore dovrebbe essere regolarmente in onda.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto