fabrizio frizzi è venuto a mancare nella notte tra domenica e lunedì a seguito di un emorragia celebrale all’ospedale Sant’Andrea di Roma. Il noto conduttore già lo scorso 23 ottobre durante la registrazione dell’Eredità programma di cui era conduttore da ormai qualche anno sostituendo proprio l’amico Carlo Conti, aveva avuto un ischemia. Soltanto a dicembre era ritornato sul piccolo schermo, ma la sua battaglia non era ancora finita al contrario, era appena iniziata.

Secondo quanto si apprende da alcuni volti noti e non, la tragica scomparsa di Fabrizio non è stata così casuale e inaspettata. Tutti in Rai sapevano che le condizioni di Frizzi non andavano bene nonostante giorno dopo giorno continusse a registrare nuove puntate del quiz show della rete ammiraglia. Tramite un post su Facebook pubblicato da Giancarlo Magalli si apprende che tra i due qualche giorno fa c’era stato un dialogo e si parlava di una battaglia disperata.

Proprio Frizzi confidò all’amico Giancarlo, che aveva iniziato la cura e che sperava di vincere la sua battaglia non per paura della morte, ma per non lasciare sole sua figlia Stella e sua moglie Carlotta. Anche alcune voci di corridoio della Rai però lasciano trapelare qualche indiscrezione. Nell’ultimo periodo infatti per aiutare il conduttore avevano lasciato stare qualche ritardo di troppo e qualche problema, perché Fabrizio si sentiva meglio ritornando a fare il suo lavoro. Dunque forse chi lo conosceva davvero sapeva che la situazione si era aggravata, ma per il bene di Fabrizio non è mai stato fatto uscire nulla.

L’Italia in lutto per Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi ogni sera entrava nella case degli italiani in punta di piedi e purtroppo, così se ne è andato. Sono molte le persone che lo ricordano per il bene fatto dal conduttore. Carlo Conti, Antonella Clerici e Giancarlo Magalli lo ricordano come un fratello. Distrutta la sua ex moglie Rita Dalla Chiesa. Commovente anche il saluto di uno degli ultimi campioni dell’Eredità: il giovanissimo Andrea ha mandato un video messaggio da Madrid.

Al momento della sua eliminazione dopo 11 puntate l’abbraccio tra lui e Fabrizio ha fatto il giro del web e non solo. Tante le persone delle vecchie e nuove generazioni che lo ricordano commosse.

Domani nella sede Rai di Via Mazzini 14 sarà aperta la camera ardente dalle ore 10 alle 18. Mentre l’ultimo saluto ci sarà mercoledì 28 marzo a Roma nella Chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo alle ore 18.

#CiaoFabrizio

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto