Tutto pronto per la prima puntata della Corrida che, come ha ufficializzato nelle ultime ore la Rai [VIDEO], sarà trasmessa venerdì 13 aprile su Rai Uno. In questi mesi era stata data anche la notizia del ritorno in radio della storica trasmissione a cinquant’anni dal suo debutto, appuntamento che sarebbe dovuto essere affidato a Carlo Conti. Adesso, invece, è stata annunciata la data d’inizio dell’edizione radiofonica del programma ed è stato rivelato chi sarà il conduttore: Mauro Casciari.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Anticipazioni Tv

Mauro Casciari, su Radio 2 sabato pomeriggio

L’edizione televisiva della Corrida sarà trasmessa il venerdì sera in prima serata su Rai Uno anche se sembra che non sarà in diretta come preannunciato.

Infatti, Carlo Conti sarà impegnato proprio nella data di inizio del programma con il suo spettacolo insieme a Giorgio Panariello e Leonardo Pieraccioni che farà tappa al Beacon Theatre di New York. Probabilmente, i troppi impegni del conduttore, adesso alle prese con L’eredità, gli hanno impedito di condurre l’edizione radiofonica del programma, ora affidata a Mauro Casciari.

Sarà dunque Mauro Casciari a sostituire Carlo Conti nell’edizione in onda su Radio 2 del programma La Corrida - Dilettanti allo sbaraglio. L’appuntamento con l’ex iena e inviato televisivo è fissato al sabato pomeriggio alle ore 15:30. A confermare la notizia lo stesso Mauro Casciari che ha scritto sui social: “Il 4 gennaio 1968 Corrado conduceva la prima puntata de La Corrida dagli studi di Roma in Via Asiago della seconda rete radiofonica della Rai. Dopo 50 anni esatti La Corrida torna a casa: emozionante".

Della nuova edizione del programma ne ha parlato Carlo Conti recentemente in una sua intervista e sarà con tante riconferme e qualche novità. [VIDEO]

Tutte le novità della Corrida

La prima novità riguarda sicuramente la scelta della valletta, [VIDEO] si tratta di Ludovica Caramis nota per aver partecipato a Miss Italia e per aver lavorato a fianco di Carlo Conti come professoressa nel programma L’eredità. Nessuna giuria sarà aggiunta al programma, viene quindi confermato il ruolo centrale del pubblico in studio che al segnale dello storico semaforo sarà incaricato di giudicare l’esibizione dei ‘dilettanti allo sbaraglio’

Novità anche per quanto riguarda l’orchestra la cui direzione sarà affidata per la prima volta al maestro Pinuccio Pirazzoli, che ha già collaborato con Carlo Conti in altri programmi.