È una storia lunghissima, iniziata nel lontano 1991, quella de Il trono di spade, quando George Raymond Richard Martin inizia a scrivere il fantasy più famoso e amato degli ultimi vent’anni. Passano cinque anni e il primo volume viene pubblicato, ma è il 2007 l’anno in cui Il Trono di Spade diventa la serie fantasy più amata di sempre. hbo decide di acquistarne i diritti e di realizzare una maestosa serie televisiva che darà maggior visibilità anche a quelle pagine tanto sudate dal suo scrittore che, nel 2013, può vantare di aver venduto 24 milioni di copie solo negli Stati Uniti. Nel 2011 parte la serie tv, il primo episodio, costato tra i 5 e i 10 milioni di dollari, tiene incollati allo schermo milioni di telespettatori.

Una serie tv in cui non c’è la classica figura del buono e del cattivo, ma una saga in cui ognuno ha il proprio personaggio del cuore, poiché ogni individuo è realizzato con caratteristiche di buona e malvagia umanità; c’è l’odio, l’amore, il disprezzo, il sesso e la vendetta, senza dimenticare l’elemento magico.

I numeri registrati per Il Trono di Spade

Un grande vanto per la produzione di HBO quella de Il Trono di Spade che ha saputo anche portare le registrazioni in zone (Irlanda del Nord) che hanno beneficiato, soprattutto successivamente, del crescente turismo. Circa 60 milioni di dollari è costata la prima stagione, e così aumentando, via via che le produzioni si susseguivano. Per la sesta sono arrivati a spendere 100 milioni, ma non ci sono solo altissimi costi per le riprese, ma anche per il livello magistrale del cast scelto.

Per renderci conto dell’imponente lavoro realizzato per Il Trono di Spade, per la puntata “Battle of Bastard” della sesta stagione sono serviti 600 membri dello staff, 500 comparse, 70 cavalli, 25 stunts e ben 25 giornate di riprese.

L’ottava stagione e i 55 giorni di riprese per un’unica battaglia

HBO ora è al lavoro per la realizzazione dell’ottava e ultima stagione della saga. In 55 giorni e con l’aiuto di centinaia di comparse e tre set sono, da poco, terminate le riprese [VIDEO] della battaglia più imponente mai girata per una serie televisiva. A fine riprese, avvenute tra Toome e Magheramorne in Irlanda del Nord, la produzione ha pubblicato i ringraziamenti per tutte le persone che hanno partecipato a un così maestoso evento. Ringraziano per i 55 giorni consecutivi di lavoro, per aver resistito al freddo, alla neve, alla pioggia e al fango: “Le persone che vedranno l’episodio realizzeranno di star vedendo qualcosa che non è stato mai fatto prima. E questo grazie a voi”.