Era ovvio e c'era da aspettarselo: Harrison Wells pare si sia messo involontariamente nei guai a causa della sua intelligentissima invenzione, il cappello pensante. Stiamo parlando, naturalmente, della serie televisiva "The Flash", la cui quarta stagione è al momento in pausa [VIDEO].

Dove eravamo rimasti

Nell'ultima puntata Iris acquisisce, per breve tempo, i poteri di Barry, grazie ad un meta-umano "nato" sull'autobus, e creato dal geniale "Pensatore", o "The Thinker", alias DeVoe, il cattivo della stagione che non vediamo nella puntata 4x16.

Wells in pericolo

Come anticipato, Harrison Wells - forse non tutti l'avranno notato - si troverebbe in grave, gravissimo pericolo (conoscendo DeVoe) a causa del cappello pensante che ha inventato proprio per anticipare le mosse del super cattivo Pensatore che, a detta del malvagio Abra Kadabra, sarà uno degli avversari più difficili da sconfiggere per Barry Allen.

L'invenzione tecnologica del cappello da parte di Wells genererà grande preoccupazione in tutto il team per il personaggio? Vediamo se sarà davvero così.

Il cappello pensante

Grazie all'aiuto di Cisco, Wells ha inventato questo marchingegno che gli permette di avere praticamente gli stessi poteri "pensanti" di Clifford DeVoe. Il dispositivo funziona e c'era da aspettarselo, data la collaborazione tra due geni quali Cisco e Wells. E così, nella puntata 4x16 (l'ultima trasmessa fino ad ora) Wells ha provato il cappello che gli ha conferito abilità sorprendenti.

Ma facciamo un passo indietro ed andiamo a ricordare chi è il villain della quarta stagione: DeVoe.

Clifford DeVoe

Un nemico di stagione tutto nuovo e molto astuto, intelligente e senza scrupoli. Una mente geniale, veloce, più di tutte le altre al mondo.

Non è come gli altri cattivi incontrati finora da Barry, poiché non è un velocista come lui, un "flash", ma altrettanto veloce e quasi irraggiungibile, temibile e imbattibile. Lo abbiamo visto, nelle ultime stagioni, assumere le sembianze di vari meta-umani che lui stesso ha contribuito, anzi ha fatto diventare tali per assumerne i poteri, ed ora sembra proprio che stia pianificando di impadronirsi di Wells e delle sue abilità nella creazione del già citato cappello pensante.

Se inizialmente il team lo aveva "sottovalutato" e preso un po' alla leggera, si è dovuto presto ricredere e darsi da fare per potergli tenere testa e tentare, per quanto possibile, di anticipare le sue mosse, proprio come Wells ha già provato a fare.

Il piano di DeVoe

È sconosciuto ai fan della serie e, del resto, è meglio così, per mantenere viva la suspense [VIDEO] e il desiderio di continuare a seguire le varie puntate. Per ora è solamente chiaro che il Pensatore vuole a tutti i costi appropriarsi dei poteri e, in alcuni casi, senza alcuno scrupolo (nemmeno l'amore della moglie lo ferma verso il perseguimento dei suoi loschi scopi) dei corpi dei meta-umani presenti sul già citato autobus.

Quali pericoli per Harrison Wells?

Sembra che il cappello, l'unica arma che il team possiede, al momento, per provare a contrastare l'intelligenza di DeVoe, porti a negative conseguenze per il cervello della persona che lo usa, e in più esporrebbe Wells anche ad un pericolo fisico nei confronti del cattivo di questa stagione. Addirittura, pare che Harry rischi di diventare malvagio a sua volta, proprio come avvenne a DeVoe appena prese potere.

A questo punto, non ci resta che attendere la prossima puntata, la 4x17, per vedere se le teorie sul cappello pensante diverranno realtà.