I ladri hanno fatto irruzione, sabato scorso, nell'abitazione del cantante e attore partenopeo Sal Da Vinci ed hanno rubato oggetti preziosi [VIDEO] per un valore che si aggira intorno ai 30mila euro. Da Vinci e i suoi parenti erano fuori casa nel momento del raid dei topi d'appartamento. L'artista, molto noto non solo a Napoli, è rimasto scioccato quando è tornato ed ha visto la casa messa a soqquadro. Sal vive nel quartiere napoletano di Chiaia. Secondo le prime indiscrezioni, i ladri sarebbero entrati forzando la serratura dell'ingresso principale. A chiamare le forze dell'ordine è stato proprio il cantante.

Sal Da Vinci è indignato

Sal Da Vinci non immaginava minimamente che quelle persone incontrate mentre usciva di casa avrebbero, poco dopo, svaligiato il suo appartamento.

Ai microfoni del Corriere del Mezzogiorno Da Vinci non ha nascosto di essere molto arrabbiato perché i ladri si sono portati via gran parte dei suoi ricordi. L'artista è triste non per il valore economico dei beni, ma per quello affettivo.

Il cantante partenopeo si è detto 'impressionato' per il fatto che il furto sia avvenuto in pieno giorno, alla luce del sole. I ladri sono entrati indisturbati e si sono portati via molti beni. Sal non ha peli sulla lingua e dice che questo Stato è troppo garantista. E' certo che i ladri torneranno presto [VIDEO] in libertà e continueranno a derubare il prossimo. Dopo qualche ora dal furto nell'abitazione di Sal Da Vinci, le forze dell'ordine hanno fermato due uomini e una donna in via Carlo Poerio. I tre avevano una grossa borsa contenente oggetti rubati.

La refurtiva però non era quella prelevata dalla casa dell'artista.

Il furto avvenuto nella casa di Da Vinci è solo l'ultimo di una lunga lista. Negli ultimi tempi, i topi d'appartamento hanno svaligiato molte case a Chiaia. Riferendosi ai delinquenti che sono entrati nella sua abitazione, Sal ha detto: "Sono scellerati che non hanno paura di nulla".

Incubo furti a Chiaia

Chiaia, Posillipo e Vomero sono quartieri 'bene' di Napoli e per questo finiti nel mirino dei malviventi. Questi non mettono a segno furti solo nelle case, ma portano via anche automobili, moto e pneumatici. Le forze dell'ordine hanno riferito che quella che sta imperversando in diversi quartieri di Napoli è una banda di esperti dei furti, formata da italiani e soggetti dell'Est Europa. Il gruppo di delinquenti, di recente, ha rubato moltissimi pneumatici con cerchi in lega. Le vetture prese di mira sono sempre quelle dei residenti. Molte gomme, secondo gli investigatori, finiscono nel mercato dell'usato garantito. Gomme di seconda mano in perfetto stato e a prezzi bassi.