Sono passati oramai cinque anni da quel tragico giorno del 2013 quando, sulle Alpi Francesi, Michael Schumacher ha avuto un incidente che lo ha costretto all'incoscienza. In questo periodo non sono trapelate molte notizie sul suo stato di salute e dei miglioramenti. Le cure sono state costanti e il loro costo altissimo. Questa sera, per la prima volta dopo l'incidente, verrà intervistata la figlia del campione di Formula 1.

L'intervista di Gina Marie a Ndr

Questa sera andrà in onda, alle 21:00 sulla rete tedesca Ndr, una lunga intervista alla figlia oramai 21enne Gina Marie. In uno spezzone di anteprima si sente la ragazza raccontare di quando si allenava con Schumi sui Kart, esperienza durata un anno.

Tenace come il padre, si butta però in uno sport completamente diverso: il Reining. Al momento è la campionessa mondiale in carica di questa disciplina di equitazione dove si devono emulare le gesta dei leggendari cowboy alle prese con il bestiame.

Ombre sullo stato di salute di Michael Schumacher

Quel terribile giorno è rimasto scolpito nella mente di tutti. Un personaggio di fama mondiale come Schumi, icona della forza e del continuo allenamento, in un attimo si è eclissato facendo quasi perdere le sue tracce. Infatti la famiglia ha deciso di tenere riservate tutte le informazioni che lo riguardano e poco si sa delle sue reali condizioni. Difficile che in questa intervista rilasciata all'emittente tedesca si vengano a sapere molti particolari [VIDEO]in più rispetto a quelli già noti. Il muro alzato dalla famiglia è una costante in questa vicenda e va rispettato nonostante la fame di notizie che da sempre si ha sulle condizioni di Michael Schumacher.

Il giacere in un letto per ben cinque anni ha sicuramente minato il corpo del campione, nonostante la continua fisioterapia. Per fare fronte alle spese mediche, la famiglia ha deciso di vendere molti dei beni in possesso e continuare ad oltranza le cure [VIDEO]. Il fatto più preoccupante però è quello che potrebbe succedere se Schumi si risvegliasse. La possibilità di gravi danni neurologici oramai è altissima e, più passa il tempo, più diventa una certezza.

Tutti gli sportivi del mondo sperano di conoscere qualcosa in più sulle condizioni di questa icona della Formula 1 e si augurano di vederlo presto tornare a sorridere ed a godersi la vita. Non ci resta che aspettare le parole di Gina Marie Schumacher di questa sera e cercare di carpire qualche informazione dalle sue, sicuramente, misurate parole.