La sua vita è cambiata su una pista da sci quasi cinque anni fa. #Michael Schumacher, campione indiscusso della Ferrari, per anni presenza scontata al primo posto sul podio nella sua disciplina sportiva (la Formula 1) [VIDEO], ha rischiato la sua vita sulle quattro ruote uscendo da ogni gara indenne e acclamato dal suo pubblico fedele.

La neve ha fermato la sua corsa

E' stata la sua passione per lo sci a distruggere, con quella maledetta caduta del dicembre del 2013 sulle Alpi francesi, tutti i suoi progetti e la gioia condivisa con la famiglia, amatissima e sempre accanto a lui, anche in questa tristissima e sfortunata circostanza.

Schumacher da quell'incidente non si è mai rialzato davvero, benché tutti sperino in una sua rinascita, e lui, dopo 6 mesi di coma indotto, abbia ripreso conoscenza e da allora, continui una riabilitazione di cui non ci è concesso vedere né sapere gli esiti effettivi.

La moglie ha ringraziato tutti i suoi fan

La moglie Corinna, che ora ha 47 anni, il figlio Mick, il più "piccolo", di 19 anni e la figlia Gina-Maria, di 21, hanno ringraziato tutti quelli che ancora seguono le sorti dell'ex campione di #Formula 1, che si trova adesso nella sua villa sul Lago di Ginevra, in Svizzera, per i messaggi lasciati sulla sua pagina fb, per l'empatia verso il loro caro, per non averlo mai dimenticato. Lo hanno fatto attraverso il suo manager Sabine Kehm. La famiglia di Michael è sempre stata restia a rilasciare dichiarazioni su di lui, e non ha mai reso possibile un contatto mediatico che rendesse pubbliche e visibili le sue reali condizioni di salute.

Come non essere grati però a tutti i fan che lo seguono ancora, che sperano di rivederlo in piedi!

Il suo ex manager in disaccordo con la famiglia

Willi Weber, ex manager delle sette volte campione del mondo, non ha mai condiviso il silenzio della famiglia e non si capacita sulla barriera eretta a protezione dell'uomo, che infondo appartiene un po' a tutti, tante sono le persone che lo hanno amato e acclamato durante la sua carriera sportiva, e che avrebbero il diritto di essere informate sulla verità. Anche per questo motivo i familiari di Schumi hanno ringraziato i fedeli fan e li hanno edotti del proseguo del cammino verso il recupero delle sue funzionalità, che si compie attraverso la sua assistenza, che si svolge giorno dopo giorno, 24 ore su 24, tramite i migliori specialisti. Auguri, Michael. Sette volte campione del mondo di Formula 1 [VIDEO] e 91 vittorie al suo attivo: tutti ci auguriamo che la tua gloria non sia finita qui.