E' successo martedì 10 luglio alle 8 di mattina davanti all'hotel Ollastu, sulla Statale 125 "Orientale Sarda", in località Costa Corallina, nei pressi di Olbia: il famoso attore e regista americano George Clooney è stato investito da una Mercedes Station Wagon, mentre si trovava a bordo del suo scooter Yamaha T Max per raggiungere il set dove sta girando la sua nuova serie tv "Catch 22". Clooney è stato soccorso dall'autista della Mercedes che ha dichiarato: "Non ho visto nulla, in quanto avevo il sole in faccia. Ho solo sentito un colpo". Sono stati immediati i soccorsi: un'ambulanza del 118 ha, nel giro di pochi minuti, raggiunto il luogo del sinistro ed ha trasportato il famoso personaggio in codice giallo al pronto soccorso dell'ospedale Giovanni XXIII, dove è stato tenuto in osservazione per pochissime ore e poi dimesso.

L'attore americano ha riportato soltanto alcune contusioni al ginocchio per le quali gli sono stati riconosciuti venti giorni di prognosi.

La dinamica del sinistro che ha coinvolto Clooney

Il sinistro nel quale è rimasto ferito l'attore statunitense George Clooney è stato ripreso da una videocamera di sorveglianza. Come ogni mattina, il divo hollywoodiano si stava recando con il suo scooter sul set in Gallura, ma quella del 10 luglio non è stata una mattina come tutte le altre. Clooney, preceduto da un uomo del cast, anch'egli in moto, e seguito da un van della produzione, era da poco uscito dalla villa affittata a Punta Aldìa. Durante il tragitto, dopo un dosso e una curva, si è ritrovato davanti la Mercedes che lo ha travolto scaraventandolo a terra dopo un volo di due metri.

Fortunatamente nulla di grave, a parte un colpo in testa e una botta al ginocchio. Dal momento che il divo americano accusava fortissimi dolori alla testa, in ospedale i medici hanno ritenuto opportuno procedere con un'ecografia ed una tac che fortunatamente non hanno rilevato alcuna lesione. Clooney è stato dimesso dall'ospedale soltanto dopo un paio d'ore.

"E' arrivato in ospedale accompagnato dalla moglie, dalla scorta e da un'autorità locale. Lo abbiamo fatto entrare da un ingresso secondario per evitare la ressa essendo un personaggio famoso e riconoscibile. Non è stato un trattamento di favore, ma abbiamo preferito agire così per motivi di ordine pubblico. Durante la visita e gli accertamenti al pronto soccorso chiedeva in continuazione quando sarebbe potuto tornare sul set", ha dichiarato il professor Sebastiano Cudoni, presidente nazionale della società degli Ortopedici e Traumatologi d'Italia.

Viste le condizioni poco preoccupanti, Clooney tornerà sicuramente presto al lavoro, ma, per il momento, dovrà restare in assoluto riposo.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!