Ieri, giovedì 13 settembre alle ore 21:15 è andata in onda su Sky Uno la seconda puntata delle audizioni [VIDEO] di X Factor 12. Tra i tanti aspiranti partecipanti che si sono presentati sul palco del talent show, è arrivato anche Davide Celiento, artista "mandato" da Laura Pausini. "Era uno dei miei sogni e poi me l'ha consigliato la Pausini. È stato ad un'audizione di X Factor in Spagna: lei mi confidò che avrei fatto meglio a venire qua in Italia" ha detto l'aspirante concorrente. Quindi, il ragazzo ha cercato prima fortuna nella versione iberica del programma, dove la cantante romagnola faceva parte della giuria. Solo lei, però, è riuscita a vedere del talento in Davide: "Laura mi disse di sì, mentre gli altri tre no" ha ammesso l'aspirante artista, presentadosi ai giudici dell'X Factor nostrano.

L'esibizione di Davide Celiento non convince la giuria

Davide Celiento, 35 anni si è esibito con il brano "Pride" degli U2, ma non è riuscito a conquistare la giuria. "Hai un modo di cantare che tende all'urlare. Sinceramente la performance non mi è piaciuta", ha affermato senza troppi giri di parole Fedez. Per niente convinti anche gli altri tre giurati, tutt'altro che condizionati dal "Pausini boy". "Non ho scoperto niente di te" ha precisato la new entry Asia Argento [VIDEO]. "Hai fatto una copia carbone del brano originale. Siamo alla ricerca di originalità e particolarità e io queste cose non le ho viste" ha commentato quasi seccato il più cattivo dei giudici, Manuel Agnelli. E infine Mara Maionchi ha dato il quarto no che ha decretato la bocciatura definitiva del ragazzo.

Tutti i concorrenti che sono passati nella seconda puntata delle audizioni

Oltre ai bocciati, ci sono stati anche i concorrenti che sono riusciti a superare la seconda puntata delle Audizioni, ottenendo almeno tre su quattro consensi dalla giuria. Gli artisti promossi e che sono passati ai Bootcamp sono: Renza Castelli che si è esibita con un "Wait in Vain" di Bob Marley, Camilla Musso che ha cantato "La sera dei miracoli" di Lucio Dalla, Marco Anastasio che si è presentato con l'inedito "La fine del mondo", Luna Melis che ha incantato tutti con un fantastico mash-up di Ariana Grande e Dua Lipa, Danilo Turco che si aggiudica ben quattro giudizi positivi con il suo inedito rap, i Dequivers che hanno convinto con il loro metal, Luca Rattotti che ha entusiasmato il pubblico e la giuria con la sua vocalità, i Red Bricks Foundation che sono stati gli unici a passare con tre sì, e infine il bolognese Leonardo Parmeggiani che ha interpretato il brano "Fly me to the moon" di Frank Sinatra.