La Casa di Carta 4, in onda dal 3 aprile su Netflix, ha lasciato aperti diversi interrogativi sulla trama e sui suoi amati personaggi. Una teoria che è circolata in rete negli ultimi giorni riguarda la spietata ispettrice Alicia Sierra, incaricata di gestire i negoziati con la banda del Professore. Secondo molti spettatori l’identità di Alicia, interpretata dall’attrice Najwa Nimri, sarebbe legata a doppio filo al personaggio di Berlino, ucciso dalla polizia all'interno della Zecca di Stato al termine della seconda stagione. L’evidente somiglianza fisica tra Alicia e Tatiana, la moglie di Berlino, ha spinto numerosi spettatori a interrogarsi sulla possibilità che le due donne siano la stessa persona e che il marito della Sierra possa essere proprio Berlino.

Secondo Fanpage, però, i tempi rivisti con precisione confutano l'ipotesi dei fan.

La teoria che circola in rete: Alicia Sierra è Tatiana, moglie di Berlino

La terza e quarta parte della serie televisiva ha visto la comparsa di Berlino nei numerosi flashback inseriti nella trama. Il fratello del Professore è impegnato nella progettazione, insieme al fratello Sergio, delle due rapine alla Zecca di Stato e al Banco di Spagna. Nel monastero di Firenze - scelto da Berlino come dimora - si è celebrato il matrimonio tra berlino e una giovane donna dai capelli rossi, Tatiana, a cui egli dedica la canzone Ti amo di Umberto Tozzi. Proprio su di lei si sono scatenate le teorie dei milioni di fan della serie tv, che non hanno perso occasione per sottolineare la grande somiglianza fisica con l’ispettrice Sierra: entrambe hanno i capelli rossi e la carnagione chiara.

Inoltre, entrambe le donne hanno perso il compagno: Berlino è morto all'interno della Zecca di Stato mentre German è morto due mesi prima della rapina al Banco di Spagna. Oltre all'aspetto fisico, quindi, questo è un altro dato che accomuna le due donne.

Alicia Sierra e Tatiana, i tempi escluderebbero la teoria dei fan

Secondo Fanpage, ci sono alcune incongruenze che portano ad escludere la teoria che vede Alicia Sierra come Tatiana e Berlino come German, il defunto marito di Alicia. In primo luogo German è morto di cancro al pancreas, come raccontato dalla stessa ispettrice a Lisbona nel corso dell’interrogatorio.

Berlino, invece, ha la stessa malattia degenerativa della madre, la malattia di Helmer, che non esiste nella realtà ma che in ogni caso non ha nulla a che vedere con il cancro al pancreas. Esiste poi un’altra ragione che va a confutare la teoria dei fan e che è da ricercare nello sviluppo temporale della storia e in un elemento in particolare: l’età di Cincinnati, figlio dell’ex ostaggio Monica ora entrata nella banda con il nome di Stoccolma. Il piccolo, concepito prima della prima stagione (Monica era già incinta del figlio di Arturo), compare per la prima volta nella Parte 3 della serie, in occasione della riunione della banda per salvare Rio tenuto prigioniero dalla polizia. Cincinnati sembra avere già un paio di anni, il che significa che sono trascorsi almeno due anni tra la morte di Berlino e la nuova rapina.

La distanza temporale rende quindi impossibile che il figlio dell’ispettrice sia di Berlino e che la donna sia Tatiana. Infine, come raccontato nei vari flashback del passato al monastero di Firenze, Tatiana conosce bene il Professore ed alcuni componenti della banda, tra cui Marsiglia, Bogotà e Palermo. La Sierra, però, non dimostra mai di conoscere questi personaggi, il che porterebbe a confutare qualsiasi nesso tra l'ispettrice e la moglie di Berlino.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!