Serena Enardu il giorno di Ferragosto si è lasciata andare a un duro sfogo su Instagram. L'ex gieffina, dopo aver mostrato l'articolo di un quotidiano sardo che riportava l'episodio nel quale è stata coinvolta, ha raccontato ai suoi follower che il 12 agosto qualcuno le ha incendiato la macchina.

Serena Enardu spiega ai fan che le hanno incendiato la macchina

Serena Enardu il 15 agosto si è sfogata sul suo profilo Instagram, raccontando quello che le è accaduto qualche giorno prima. L'ex gieffina ha detto che inizialmente non voleva raccontare l'episodio per non far preoccupare le persone a lei vicine ma, dal momento che il fatto è stato divulgato tramite un articolo di giornale, ha colto l'occasione per spiegare meglio l'atto vandalico che ha subito.

Qualcuno ha incendiato la macchina di Serena Enardu a Quartu Sant'Elena. Fortunatamente un uomo l'ha aiutata a spegnere l'incendio evitando che il mezzo scoppiasse, causando danni più ingenti anche alle vetture vicine. Serena ha affermato: ''Uso Instagram per condividere momenti gradevoli. Non mi piace fare la vittima anche se qualcuno prova a farmi diventare una vittima e questo è molto difficile che accada''.

L'atto vandalico subito da Serena Enardu

Serena Enardu, dopo aver mostrato ai fan l'articolo pubblicato su L'unione sarda, ha precisato che l'evento è accaduto intorno alle 2 del pomeriggio del 12 agosto. L'ex tronista ha richiesto aiuto attraverso il suo profilo social per cercare qualcuno che possa fornire una testimonianza, anche anonima, sull'accaduto.

L'ex gieffina ha detto: ''Quella m.... poi è scappato''.

Serena ha, inoltre, aggiunto che fornendo informazioni a lei o ai carabinieri potrebbe essere utile a identificare chi ha commesso l'atto vandalico.

L'opinione di Serena Enardu sull'incendio

Serena Enardu ha detto di non voler esprimere alcuna supposizione in merito a quanto le è successo:

''Non ho supposto niente dell'accaduto, non ho ipotizzato che sia un atto nei miei confronti oppure un atto vandalico.

Non mi interessa ipotizzare. Mi piace commentare le cose quando ho delle certezze, che sia stato fatto in un modo o in un altro è un atto vile, che va punito''.

L'ex gieffina ha ringraziato le forze dell'ordine che stanno facendo le indagini, il suo amico Stefano che era con lei ed è rimasto al suo fianco per tutto il tempo, i carabinieri e l'uomo che tempestivamente ha avuto la prontezza di spegnere l'incendio con un estintore, evitando una tragedia.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!