La seconda stagione di Doc - Nelle tue mani si farà. Il finale della prima è andato in onda il 19 novembre e adesso l'attenzione e la curiosità sono rivolte verso il nuovo ciclo, sia per quanto riguarda la trama che i personaggi. Fanpage ha intervistato gli sceneggiatori Viola Rispoli e Francesco Arlanch per conoscere qualche dettaglio in più in merito a cosa vedrà il pubblico negli episodi della seconda stagione, che dovrebbero andare in onda su Rai 1 tra l'autunno 2021 e i primi mesi del 2022. I due autori hanno rivelato che entrerà in scena un nuovo personaggio e Andrea Fanti affronterà una nuova sfida.

Le riprese di Doc - Nelle tue mani 2 dovrebbero partire nella primavera 2021

Doc - Nelle tue mani nasce dalla sinergia degli sceneggiatori Viola Rispoli e Francesco Arlanch. Hanno creato quel mix di elementi che ogni settimana ha tenuto incollati davanti allo schermo milioni di spettatori. L'attività frenetica nelle corsie, tipica dei medical drama statunitensi, gli intrecci sentimentali e familiari, casi clinici su cui indagare per trovare la soluzione sono stati la chiave di successo della serie.

Nell'intervista rilasciata a Fanpage i due sceneggiatori hanno dichiarato di essere ancora stupiti del record di ascolti. Nonostante il grande impegno di entrambi nella realizzazione di storie che facessero emozionare il pubblico, non si aspettavano un riscontro così positivo.

Hanno parlato anche della seconda stagione, le cui riprese dovrebbero partire nella primavera 2021. Come è accaduto per il primo ciclo, la serie sarà composta da sedici episodi, che dovrebbero approdare su Rai 1 tra l'autunno 2021 e l'inizio del 2022. Come dichiarato da Fabrizio Arlach, nella seconda stagione verrà introdotto un nuovo personaggio: "Una dottoressa, una luminare della medicina che entra nel reparto e che avrà un rapporto conflittuale con Doc".

Per il protagonista si tratterà di fronteggiare una nuova sfida.

Negli episodi di Doc 2 verrà affrontato il tema Covid

Nella trama dei nuovi episodi sarà trattata la tematica della pandemia, come confermato dallo stesso Arlach: "È una serie medical ambientata a Milano nella contemporaneità. Facendo finta di niente, non saremmo stati rispettosi nei confronti dei medici, che questa serie in qualche modo celebra.

Quindi sicuramente il Covid farà parte della seconda stagione". Lo sceneggiatore ha poi proseguito: "Racconteremo il Covid con una chiave di speranza, di rilancio. Sarà una nuova, grande ferita per tutti i medici e per tutto il reparto".

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!