Cambio programmazione sulle reti Mediaset nel corso del mese di giugno, dove si assisterà al finale della seconda stagione di Viola come il mare 2.

La fiction con Can Yaman e Francesca Chillemi saluterà il suo pubblico, in attesa di scoprire se Mediaset metterà in cantiere la terza stagione.

Nella fascia del preserale, invece, spazio al ritorno delle repliche di Caduta Libera condotto da Gerry Scotti.

Stop per Viola come il mare 2 con Can Yaman: cambio programmazione Mediaset a giugno

La seconda stagione della fiction con Can Yaman è composta complessivamente da sei puntate: l'ultimo appuntamento della stagione andrà in onda giovedì 6 giugno in prime time su Canale 5.

Un finale che si preannuncia già attesissimo dai numerosi fan che, in queste settimane, si stanno appassionando alle nuove vicende della giornalista Viola, seguite da una media di quasi 2,7 milioni di spettatori solo in televisione.

In attesa di scoprire se Mediaset metterà in cantiere una terza stagione della serie tv, Can Yaman in queste settimane è impegnatissimo con le riprese del remake di Sandokan. La fiction troverà spazio nella programmazione di Rai 1 della prossima stagione televisiva 2024/2025.

Caduta Libera torna in replica nel preserale di Canale 5 a giugno

Cambiamenti anche nella fascia del preserale: l'ultima puntata di questa edizione de La ruota della fortuna sarà trasmessa domenica 2 giugno alle 18.45, dopodiché sarà ancora Gerry Scotti a presidiare quella fascia oraria.

Il conduttore tornerà in video con le repliche delle passate stagioni di Caduta Libera, previste a partire dal 3 giugno in poi prima dell'edizione serale del Tg5.

Ad agosto, invece, il quiz si fermerà per un mese e al suo posto saranno riproposto gli appuntamenti di un altro quiz condotto da Gerry Scotti: trattasi di The Wall, di cui venne realizzata una sola edizione dato l'elevato costo di produzione.

Gerry Scotti sempre più presente nel palinsesto di Canale 5

Gerry Scotti, quindi, sarà onnipresente nel palinsesto di Canale 5 anche durante la stagione estiva rischiando così la sovraesposizione. Il conduttore, infatti, è reduce da una stagione non proprio trionfante dal punto di vista auditel per Caduta Libera che in prima visione aveva registrato una media di circa 2,5 milioni di spettatori al giorno battuto regolarmente dall'appuntamento con Reazione a catena condotto da Marco Liorni.

Scarso successo anche per l'ultima stagione de Lo Show dei record che, nel prime time domenicale, ha ottenuto una media di poco superiore ai due milioni di telespettatori, pari a uno share del 13-14%.