La #Juventus vince anche in trasferta contro la Sampdoria per 0-1 e consolida il primo posto in classifica, ma deve fare i conti con l'infortunio di Paulo #Dybala. L'argentino, infatti, partito nuovamente titolare alle spalle di Gonzalo Higuain, ha iniziato bene il match, ma al 25' è stato costretto a lasciare il terreno di gioco a causa di un problema all'adduttore della coscia destra, venendo sostituito da Marko Pjaca. Secondo alcune indiscrezioni riportate da Rai Sport, però, l'infortunio non sarebbe molto grave, ma nelle prossime ore verranno ovviamente fatti esami e nuovi accertamenti per avere un esito più chiaro. Non è ancora certo, quindi, che l'attaccante risponda alla chiamata del ct della Nazionale Argentina Bauza, il quale ha chiamato la Joya per le due importanti gare di qualificazione ai prossimi Mondiali contro Cile e Bolivia.

Pubblicità
Pubblicità

Infortunio Dybala: Allegri non fa drammi

Il centravanti bianconero ha già subito un infortunio muscolare durante questa stagione, precisamente lo scorso autunno, quando si fece male nella gara persa a San Siro contro il Milan e fu costretto a stare fermo per più di due mesi. Stavolta l'entità appare molto meno seria, come dichiarato anche nel post di Sampdoria-Juventus ai microfoni di Premium Sport Massimiliano Allegri: "Posso dire che Paulo ha sentito indurire il flessore destro, è qualche giorno che lo stavamo gestendo. Vedremo, ma non sembra nulla di grave". Ricordiamo, infatti, che dopo la sosta per le Nazionali, la compagine bianconera dovrà affrontare un mese di aprile ricco di gare molto importanti e decisive per i tre obiettivi stagionali, a partire dalla trasferta in campionato del 2 aprile al San Paolo contro il Napoli, match che verrà replicata pochi giorno dopo, ma stavolta in Coppa Italia, quando si ripartirà dal 3-1 dell'andata a Torino.

Pubblicità

Una settimana dopo, invece, ci sarà l'attesissimo quarto d'andata di Champions League contro il Barcellona allo 'Stadium' e i tifosi bianconeri sperano certamente di vedere in campo Dybala.