Pubblicità
Pubblicità

Se provaste a fare un sondaggio agli utenti Android che hanno acquistato un #samsung Galaxy S8 o il Galaxy Note 8, e gli chiedeste quale è il difetto principale di quest'ultimi dispositivi, probabilmente ci sarebbe l'unanimità nella risposta riguardo la posizione non ideale del sensore delle impronte digitali. Probabile quindi che Samsung, oltre a lavorare sulle funzionalità innovative del tanto atteso #Samsung Galaxy S9, sicuramente cercherà di sistemare anche questi difetti che inevitabilmente possono pregiudicare il giudizio complessivo sul prodotto. Intanto, le ultime indiscrezioni che arrivano da fonti vicine all'azienda asiatica, sembrano dire che la presentazione del nuovo dispositivo di Samsung non ci sarà ad inizio gennaio 2018, piuttosto dovrebbe essere organizzato un pre-evento il 24 febbraio 2018, prima del Mobile World Congress di Barcellona, che si terrà dal 26 febbraio al 01 marzo.

Pubblicità

Andiamo però a vedere quale sono le strategie di Samsung per migliorare i difetti e quali saranno le potenziali caratteristiche del nuovo e atteso [VIDEO]Samsung Galaxy S9..

Posizione migliorata per il touch ID

Dicevamo, il primo difetto riscontrato nei modelli precedenti di Galaxy S, è sicuramente il sensore delle impronte digitali: troppo scomodo per l'utente, ecco allora che allora è molto probabile che Samsung migliori la posizione, situandolo nella parte posteriore, appena sotto il modulo fotografico. A proposito di questo, dovrebbe essere strutturato verticalmente, una doppia fotocamera di cui una avrà un'apertura focale di f/1,5. Un touch ID quindi appena sotto il modulo, che di sicuro migliorerà l'accessibilità delle dita dell'utente, facilitando quindi lo sblocco del dispositivo.

Pubblicità

Gli esperti di telefonia, pensavano (ed alcuni speravano) di vedere però un touch ID integrato nello screen, ma probabile che Samsung non abbia molto interesse ad implementarlo nei nuovi dispositivi, in quanto sembra stia lavorando sul riconoscimento facciale d'identità, che diventerà oramai la modalità di sblocco più utilizzata nei dispositivi del futuro. Per [VIDEO] quanto riguarda invece le novità, dobbiamo sottolineare come Samsung lancerà un nuovo processore Exynos 9810 da 10 nanometri di tipo Light Power Plus. Una tecnologia che dovrebbe migliorare le prestazione del nuovo Samsung Galaxy S9, nei due modelli di lancio, ovvero quello tradizionale e il modello Plus. Cosa ne pensate di queste caratteristiche? Se volete commentate qui sotto. #Smartphone