Una tragedia è stata sfiorata nella provincia di Cosenza ed in particolare nel comune di Tortora. Nella notte tra venerdì e sabato infatti una donna si è schiantata contro il muro di un'abitazione ed è rimasta ferita. Vediamo tutti i dettagli che sono emersi in seguito all'intervento repentino delle forze dell'ordine e dei vicini accorsi in strada.

Finisce contro un portone e sfonda un muro

Lo schianto è avvenuto nella notte tra il 27 e 28 maggio 2016. Il tutto è stato registrato nel comune di Tortora, provincia di Cosenza sulla via Nazionale. Qui una giovane donna, che era a bordo della sua Smart, si è schiantata contro un muro.

Pubblicità
Pubblicità

La donna è giunta lì ad una velocità molto sostenuta e per cause che sono ancora in corso di accertamento ha perso il controllo del mezzo. La vettura era come impazzita ed è salita sul marciapiede sbattendo contro il portone di un'abitazione. Lo scontro è stato molto violento tanto da sfondare l'ingresso e il muro.

I cittadini residenti nella zona, sentendo il rumore dello schianto, sono immediatamente scesi in strada per controllare cosa stesse succedendo. Per la giovane donna sono stati registrati del piccoli problemi e perciò è stata repentinamente soccorsa. Ovviamente i residenti hanno allertato subito le forze dell'ordine che si sono precipitate sul posto per capire la dinamica di quanto accaduto. Questi hanno effettuato tutti i rilievi necessari per poter ricostruire un'attenta dinamica di quanto accaduto.

Pubblicità

Nella mattinata del 28 maggio inoltre, sul posto, sono sopraggiunti già gli operai per cominciare le operazioni di riparazione del muro. Inoltre gli operai provvederanno alla sostituzione del portone d'ingresso dello stabile che è andato letteralmente distrutto. Non emergono ancora dettagli sulle condizioni di salute della donna ma pare non abbia riportato gravi ferite. In attesa di saperne di più vi invitiamo a restare sempre connessi con le nostre news cliccando sul tasto Segui in alto accanto al nome dell'autore dell'articolo di cui avete appena ultimato la lettura. #Cronaca Cosenza