Se pensavate di averle sentite oramai tutte [VIDEO] e credevate che a Natale siamo un po' tutti più buoni, vi dovete assolutamente ricredere, perché quello che è accaduto ad una dipendente del supermercato Eurospin di Susa ha veramente dell'assurdo e siamo sicuri che non farà piacere quasi a nessuno. La donna quarantenne, secondo quanto descritto dal quotidiano Repubblica, chiamata con un nome di fantasia Laura, è stata trasferita in un'altra sede a 100km di distanza da casa per punizione, dopo aver fatto sapere all'azienda di non avere intenzione di lavorare il 31 dicembre.

L'Eurospin la spedisce a 100km da casa per punizione

Va sottolineato che la richiesta della commessa è assolutamente legittima, in quanto è lavora sul posto da circa dodici anni ed è una delle poche ad avere ancora il vecchio contratto che prevede il riposo domenicale.

Ebbene, nonostante possa lavorare la domenica soltanto se scelto espressamente da lei, a pochi giorni dal Natale, avrebbe ricevuto la richiesta di disponibilità a lavoro per l'ultima domenica di dicembre (il 31) da parte della sua responsabile.

Nonostante la risposta negativa da parte della dipendente, il giorno dopo è arrivata l'amara sorpresa, perché l'Eurospin le ha comunicato che da lunedì 18 dicembre avrebbe dovuto lavorare a Cuorgnè per una settimana, il che significa a quasi 100km di distanza da casa sua. La motivazione, come spiegato dalla donna, sarebbe stata che c'era stato un improvviso bisogno di un dipendente nell'altro punto vendita, ma la commessa si è subito chiesta come mai fosse proprio lei la designata ad andare a ricoprire quel vuoto, proprio il giorno dopo del suo rifiuto a lavorare il 31 dicembre.

Non solo, perché secondo la donna anche gli orari lavorativi erano piuttosto ambigui: avrebbe dovuto fare dalle 16.30 alle 20.30, così da tornare a casa praticamente di notte. Ha spiegato di aver risposto che non avrebbe mai accettato una punizione del genere, e questo anche perché violerebbe il suo contratto che non prevede dei trasferimenti, anche temporanei, così lontani. La mattina in cui sarebbe dovuta essere presente nell'altro supermercato, la donna si sarebbe presentata comunque all'Eurospin in cui lavorava da sempre e quando l'ispettore le ha confermato che sarebbe dovuta essere a Cuorgnè, la donna è stata colta da un malore improvviso ed è stata subito portata in ospedale.

Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie [VIDEO] riguardanti l'Italia e il mondo, potete cliccare sul tasto 'Segui' posto in alto, accanto al nome dell'autore di questo articolo. #news #Lavoratori #breaking news