Lo aveva annunciato tramite una diretta su Facebook ed effettivamente sono arrivate le prime sanzioni in Campania relativamente alla violazione delle norme anti-Coronavirus. Il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, infatti, aveva ribadito che sarebbero arrivate multe per il mancato utilizzo della mascherina. E così è stato. Secondo quanto riferisce il quotidiano Il Mattino, sono già quattro le sanzioni a persone trovate senza mascherina, tre i locali multati. Nel corso dei controlli sono arrivati anche degli arresti e delle denunce che però non avevano a che vedere con la Covid-19. Anche sotto la pioggia battente delle ultime ore, infatti, i carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno effettuato controlli su più di 500 persone.

In particolare, l'attenzione è rivolta ai quartieri in cui la movida va per la maggiore affinché si rispettino le ordinanze anti-contagio.

Provvedimenti per il contenimento del coronavirus a Napoli: 250 auto controllate

Le forze dell'ordine sono state concentrate in particolare al centro storico di Napoli, a Chiaia, a Mergellina e nei quartieri di Posillipo e Vomero. Accertamenti effettuati anche a Ischia, dove ancora sono presenti diversi turisti. Le persone controllate e identificate sono centinaia, mentre sono circa 250 le automobili ispezionate. Proprio a Chiaia sono arrivate le quattro ammende per il mancato uso della mascherina, precisamente in Piazza San Pasquale. L'obbligo dell'uso dei dispositivi di protezione individuale per tutto il giorno è stato ripristinato a seguito dell'ultima ordinanza regionale.

Arrestati parcheggiatori abusivi e denunce nelle scorse ore in zona

Nel corso dei controlli è stato arrestato per evasione un uomo di 55 anni che, nonostante fosse ai domiciliari, è stato sorpreso mentre passeggiava per strada. Stessa situazione per un altro uomo del quartiere di San Giuseppe. Denunciata per esplosioni pericolose, invece, una donna di 50 anni che è stata fermata mentre sparava dei fuochi d'artificio per il compleanno della figlia.

Tramite i controlli avviati è stato possibile anche denunciare tre parcheggiatori abusivi.

Sanzione per un locale e arresti anche al Vomero e a Mergellina

Nella località Vomero le forze dell'ordine hanno emesso denuncia contro due persone, una per evasione l'altra per l'esplosione di fuochi. Presidiata anche la zona di Mergellina, dove sono arrivate due denunce per parcheggiatori abusivi.

In zona anche un arresto di un uomo di 40 anni ai quali era stata imposta una custodia cautelare. Lo scorso 24 agosto, aveva già provato a rapinare una coppia proveniente dallo Sri Lanka. Nel frattempo è arrivata una sanzione per un locale della zona portuale a causa della violazione delle norme anti-contagio. Comunque i controlli pare saranno intensificati anche nei prossimi giorni.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!