Il 23 settembre 2016 uscirà il nuovo album di #vangelis, "Rosetta", con etichetta Decca, dopo 15 anni dall'ultimo album in studio ("Mythodea: Music for the Nasa Mission: 2001 Mars Odyssey" del 2001). Questo nuovo lavoro, che contiene tredici brani, è inspirato alla missione spaziale Rosettainiziata nel 2004 (la sonda ha impiegato dieci anni per arrivare e atterrare il 14 novembre 2014 sulla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko) e che secondo l'ESA (European Space Agency) si concluderà il prossimo 30 settembre in coincidenza con l'uscita dell'album.

L'artista greco ha dedicato questo album a tutti quelli che hanno partecipato alla realizzazione di questa missione, dichiarando inoltre che questo album è come "una suite di #Musica interconnessa" e per lui "mythology, science and space exploration... were always connected somehow with the music I write" (la mitologia, la scienza e l'esplorazione dello spazio... sono stati sempre collegati in qualche modo con la musica che scrivo).

Vangelis e i suoi grandi successi

Evangelos Odysseas Papathanassiou in arte Vangelis, è un compositore, polistrumentista greco di musica elettronica e new age in attività dal 1961, quando fonda il gruppo pop ForminxNel 1968 fonda in Francia il gruppo rock progressivo degli Aphrodite's Child, con Demis Roussos e Loukas Sideras. La sua carriera solista inizia nel 1973 con il primo album "Earth", da qui prosegue l'ascesa dell'artista con tre album che rimarranno nella storia della musica tra i suoi più famosi come "Heaven and Hell" del 1975, "Spiral" del 1977 e "China" del 1979.

Ha collaborato con tanti artisti, tra cui Jon Anderson (cantante degli Yes), con il quale ha pubblicato diversi dischi, ha arrangiato alcuni brani di artisti italiani come Riccardo Cocciante, Claudio Baglioni, Milva, Patty Pravo, Krisma. Ha scritto diverse colonne sonore per film memorabili, come "Momenti di Gloria" con cui vinse l'Oscar nel 1982, "Blade Runner", "1492: La conquista del paradiso", "Antarctica", "Missing" e "The Bounty".

Le musiche di Vangelis vengono di solito utilizzate come colonne sonore di documentari, spot pubblicitari, sigle televisive e anche come inni per eventi sportivi o politici, tutto questo perché molti suoi brani sono costituiti da brevi frammenti, con temi che si adattano a brevi filmati o inizi di manifestazioni varie, trasportando l'ascoltatore in un'atmosfera che coglie in pieno l'argomento trattato, il momento vissuto.