Il 23 marzo del 1973, nel Regno Unito, venne pubblicato l'ottavo album in studio dei pink floyd, "The Dark Side of the Moon". Oggi, dunque, questo storico disco compie 44 anni, e dopo tutto questo tempo è ancora presente nella nostra tracklist, essendo uno degli album più importanti della storia della musica rock di tutto il mondo. Pubblicato dalla casa discografica Harvest, dal punto di vista musicale questo lavoro ha rappresentato l'inizio di varie sperimentazioni musicali che da tempo i Pink Floyd andavano proponendo nei loro concerti e durante le registrazioni, lasciando un maggiore spazio, rispetto al passato, ai testi scritti da Roger Waters, incentrati su tutti quegli aspetti, visti dal lato filosofico, che sfuggono al controllo razionale dell'essere umano, e che rappresentano quel "lato buio" che ha dato il titolo all'album.

Si tratta a tutti gli effetti di un concept album, poiché al suo interno si affrontano temi come: il rapporto con il denaro, il conflitto interiore, la morte, il tempo che scorre, il rapporto conflittuale che ci può essere tra te e l'altro e, per concludere, l'alienazione mentale. Quest'ultimo tema è stato ispirato dal crollo psichico del co-fondatore del gruppo Syd Barrett, che ha lasciato la band nel 1968.

Il disco è stato registrato negli studi di Abbey Road di Londra, usando delle tecniche piuttosto avanzate per quegli anni come, ad esempio, la registrazione multitraccia e i nastri magnetici in loop, con un suono che viene ripetuto più volte, tramite l'utilizzo di nastri particolari ed effetti specifici. Sono stati usati anche sintetizzatori analogici, rumori tratti da ambienti e frammenti parlati, che naturalmente hanno fatto da supporto alla tematica del brano.

Superbo è stato il tecnico del suono, Alan Parsons, che ha dato un grosso contributo con la sua bravura e professionalità: sono suoi il battere delle ore e il rumore degli orologi nel brano "Time". Alan Parsons è riuscito a miscelare le voci di David Gilmour e Richard Wright, rendendole complementari tra loro, evidenziando inoltre la sezione ritmica di Nick Mason.

Successo commerciale di "The Dark Side of the Moon"

"The Dark Side of the Moon" è diventato uno degli album più venduti nel mondo, e risulta tra le prime 25 posizioni tra i dischi più venduti negli Stati Uniti d'America. Ancora oggi è presente nella classifica Billboard 200, e nel Regno Unito viene considerato il settimo lavoro discografico più venduto di tutti i tempi.

Negli Stati Uniti d'America ha ottenuto 15 dischi di platino; i singoli "Money" e "Time" sono stati trasmessi in radio migliaia di volte, ed entrambi i pezzi hanno venduto 50 milioni di copie in tutto il mondo.

Dopo tanti anni, il disco è ancora in grado di raggiungere risultati impressionanti: nel 2003, anno di uscita dell'album in CD, ne sono state distribuite 800.000 copie negli USA. Il grande successo di quest'opera ha naturalmente fatto la fortuna di tutti i membri del gruppo: Richard Wright e Roger Waters si sono comprati delle grandi case in campagna, Nick Mason è diventato un collezionista di auto di lusso, Alan Parsons ha avuto una nomination ai Grammy Awards 1974 come Miglior sonoro per un album non classico, e da qui ha iniziato la sua carriera da solista.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto