Il 24 febbraio si celebra l’anniversario della data scelta come “#giorno pagano della memoria”, per ricordare il sacro fuoco di Vesta spento a Roma.

Con esso il #Paganesimo vide la sua fine, in un'epoca lontana e buia, sostituito dalle attuali religioni monoteiste.

Nel 2006 i pagani di tutto il mondo hanno riconosciuto questa data come ufficiale, per ricordare ancora una volta le antiche radici del nostro popolo ed i culti originari dell'uomo.

In questa data infatti, nel 391 e.v., Teodosio emanò un editto di condanna delle pratiche pagane, con conseguente spegnimento del fuoco di Vesta che avrebbe dovuto bruciare eternamente.

Pubblicità
Pubblicità

Eventi per ricordare le vittime

La semplice commemorazione non basta, i pagani dell'era attuale vogliono di più: è per questo che ogni anno viene organizzata una vera e propria cerimonia dalle più note Associazioni pagane, in tutto il territorio italiano.

Date e luoghi di celebrazione pubblica:

  • Proprio oggi, 25 febbraio 2017 la Federazione Pagana, presso il Bosco Sacro, si riunirà a Jesolo.
  • Il gruppo Giorno Pagano Italiano della Memoria, presso il Bosco di Capodimonte, si è riunita a Napoli.
  • La Communitas Populi Romani, presso il Parco della Caffarella, si è riunita a Roma.
  • Il 3 marzo alle 17:00, Italus Associazione e Coven del Quadrifoglio.

Come si svolgeranno le cerimonie

  • Verrà acceso un fuoco, elemento sacro a tutte le tradizioni pagane.
  • Verranno ricordate le atrocità compiute contro i culti pagani.
  • Danze e musica.
  • Rituali in onore agli antichi Dei.

Chi può partecipare

Nel rispetto di ogni essere umano, animale e della natura stessa, possono partecipare tutti:

  • Uomini e donne di qualsiasi etnia.
  • Uomini e donne di qualsiasi orientamento sessuale.
  • Uomini e donne di qualsiasi età.
  • Uomini e donne di qualsiasi orientamento politico.
  • Uomini e donne di qualsiasi orientamento religioso (purché nel rispetto dell'altro).

Scopo dell'evento

  • Ricordare le innumerevoli vittime del razzismo religioso.
  • Ricordare la violenza con la quale sono state trucidate donne, uomini e bambini a causa della differenza religiosa.
  • Dimostrare che il paganesimo è ancora vivo.