#Game of Thrones, meglio conosciuto in Italia come Il #trono di spade, è una serie tv americana che ha appassionato milioni di telespettatori in tutto il mondo. La storia racconta di un reame inventato, dove si fondono realtà e fantasia. Infatti, all'interno delle varie stagioni, è possibile ritrovare creature fantastiche e guerre tra vari regni.

Il trono di spade, un breve riassunto

Per comprendere quali sono gli eventi ispirati a fatti realmente accaduti, è utile conoscere la storia che viene raccontata nella serie tv americana. Buona parte della narrazione si svolge intorno al Continente Occidentale, dove non esistono ideali in campo, ma solo desiderio di potere.

Pubblicità
Pubblicità

Il Trono di Spade rappresenta l'obiettivo finale, su cui siede il Re dei Sette Regni del reame. Questo simbolo fu creato dal leggendario unificatore dei regni Aegon Targaryen, fondendo migliaia di spade con l'aiuto del fuoco emanato da un drago. All'inizio della saga il trono è nelle mani di Robert Baratheon, ma dopo la sua morte vari sviluppi fanno crescere il potere della casata dei Lannister. Da quel momento sembra essere deciso il destino geopolitico dei Sette Regni, ma due personaggi-chiave ribaltano lo scenario: Jon Snow, figlio bastardo di Eddard Stark, e Daenerys Targaryen, ultima superstite della sua famiglia e madre di tre draghi.

Tutta fantasia? Non solo

Il personaggio di Aerys Targaryen, conosciuto anche come il Re Folle, sembra essere ispirato alla figura di Carlo VI di Valois, nella Francia del medioevo.

Pubblicità

Infatti, le assonanze tra il personaggio inventato e quello reale sono tante, ad esempio per entrambi la pazzia si manifesta dopo tanti anni di governo ritenuti positivi. La geografia dei Sette Regni si ispira, invece, a quella dell'Irlanda e Gran Bretagna. Inoltre, la suddivisione del Continente Occidentale in Sette Regni rimanda all'Eptarchia (termine per identificare i sette regni antichi in cui era divisa l'Inghilterra).

Altro parallelismo si può notare nella lotta tra i Lannister e gli Stark e quella realmente accaduta tra Lancaster e York. Queste due casate combattevano per conquistare il trono d'Inghilterra nel '400, dando vita alla cosiddetta Guerra delle Due Rose. Infine, è possibile notare un parallelismo tra Tyrion Lannister, affetto da nanismo e per questo disprezzato dal padre e dalla sorella, e Riccardo III, ultimo degli York, anch'egli descritto con gravi deformità fisiche in un'opera di Shakespeare. #curiosità