Pubblicità
Pubblicità

Il nuovo sistema di reclutamento docenti prevede la partecipazione al concorso a cattedra anche ai docenti non abilitati per i quali, al superamento delle prove, è previsto un percorso di formazione di durata differente in relazione ai mesi di servizio nella scuola maturati. Superare il concorso per la propria classe di concorso non è però l'unico modo per poter iscriversi al Fit [VIDEO] e conseguire l'abilitazione, come dichiara l'art. 15 del decreto n. 62/2017. Alcuni aspiranti insegnanti che possono vantare il possesso di tutti i requisiti per l'accettazione anche senza la partecipazione al concorso scuola 2018, potranno iscriversi al percorso di formazione nel primo anno per poi conseguire comunque il titolo abilitante.

Pubblicità

I dettagli, anche come riportato da Orizzonte Scuola.

Fit, conseguire l'abilitazione anche senza aver superato il concorso 2018

Il primo anno del #Fit comprende la possibilità di acquisire due tipologie di titoli:

  • abilitazione all'insegnamento su una classe di concorso, quella per cui si sono superate le prove del concorso;
  • abilitazione sulle attività didattiche sul sostegno.

L'iscrizione al Fit consente al docente di insegnare nelle scuole paritarie ma per non più di tre anni [VIDEO] dall'immatricolazione al percorso di abilitazione. In base all'art.15 del decreto n.62/2017 per effettuare l'iscrizione al Fit non è necessario partecipare e superare il concorso a cattedra: 'Possono iscriversi ai percorsi di specializzazione di cui all'art. 9 [...] su graduatoria 'a seguito superamento' [...] test di accesso gestiti dalle Università interessate [...], i soggetti in possesso dei requisiti di accesso, art.

Pubblicità

5, commi 1 e 2, 'per cdc' per cui intendono conseguire specializzazione'.

Si mette in evidenza il fatto però che la modalità di iscrizione al Fit senza il superamento delle prove del concorso a cattedra è legata al numero dei posti messi a disposizione del #Miur, e sulla classe di concorso per cui si insegna già da tre anni; è inoltre importante la programmazione dei corsi da parte degli Atenei interessati alla gestione dei percorsi abilitanti con assunzione successiva in ruolo su posto comune e sul sostegno.

Accettazione al Fit in soprannumero se si ha contratto di almeno 9 h

Ciò significa che gli aspiranti saranno 'accettati' in soprannumero nei limiti dell'offerta formativa delle Università e su contingente autorizzato dal Ministero.In relazione ai requisiti richiesti per iscrizione al Fit, lo stesso decreto dichiara: ' [...] titolo prioritario per l’ammissione al corso di specializzazione essere titolare di contratti di docenza per almeno '9' H settimanali nella [...] secondaria sulla 'cdc' interessata (quella per la quale si richiede iscrizione al Fit, dunque, e non altra cdc), ed esserlo stati per almeno '3' anni, presso una scuola paritaria [...] 'Questi' contratti 'devono essere stati' retribuiti [...] come contratti collettivi nazionali di lavoro del settore'.

Pubblicità

In base a quanto riportato nell'art. 15 del decreto, non è dunque necessario il superamento del concorso [VIDEO] a cattedra per conseguire l'abilitazione all'insegnamento sulla classe di concorso di interesse, ma è necessario iscriversi e superare un test di accesso organizzato dagli Atenei interessati al percorso, nel caso in cui si abbia un contratto di 9 h (mezza cattedra) sulla classe di concorso per cui si richiede di poter frequentare il Fit; avere almeno tre anni di servizio precedenti, anche se, lo ricordiamo, solo ai fini dell'insegnamento nelle scuole paritarie. In questo modo sarà possibile, sempre nel limite dei posti disponibili su valutazione del fabbisogno delle scuole per posto comune e sul sostegno, anche per i docenti che non superano/partecipano il concorso, ma che sono già all'interno della scuola, conseguire l'abilitazione sulla classe di concorso di interesse.

Restano comunque invariati i requisiti dei 24 cfu per i docenti che non hanno i 36 mesi di servizio (almeno 180 giorni per anno scolastico).

Se desiderate continuare a seguirci, cliccate su 'Segui', e/o se avete ritenuto interessante la news, taggate i vostri amici e colleghi per far conoscere la notizia. #concorso docenti 2018