Dopo la disfatta clamorosa alle Elezioni Europee del #M5S, il tanto amato e virtuoso, Alessandro Di Battista, il DiBa del M5S, è crollato dalla delusione e ha postato sulla sua fanpage di Facebook un post in cui ha voluto esternare tutto il suo dolore: "Ieri sono stato malissimo. Non ho mangiato nulla per ore e avrò fumato 30 sigarette, proprio io che non fumo quasi mai".

In piena crisi post disfatta, l'ex candidato di Amici di Maria De Filippi, durante l'intervista pre voto a La7 di Enrico Mentana, aveva energicamente combattuto per dimostrare ai telespettatori l'onestà e tutto il lavoro svolto dal M5S in 10 mesi all'opposizione.

Tuttavia splendidamente aveva anche ammesso di aver avuto bisogno di un intero mese per studiare il regolamento parlamentare e le dinamiche politiche: si era mostrato sicuro  di un risultato elettorale eclatante che avrebbe consegnato il governo al M5S.

Pubblicità
Pubblicità

Il parlamentare di spicco del M5S, uno degli esponenti del cerchio magico intorno a #Beppe Grillo è crollato psicologicamente dopo la caduta pentestellata, per non essere riuscito a portare il popolo italiano a "riveder le stelle: nel suo post sul social network ha ribadito di averci creduto moltissimo, ma che purtroppo ha vinto l'apparato.

Il deputato grillino, preso dallo sconforto, ha voluto anche descrivere il clima che circola all'interno dei corridoi dei palazzi romani del potere: "Osservo i deputati e i senatori dei partiti, Sono tutti strafelicissimi, si salutano con vigorose strette di mano e dolcissimi baci sulle guance. Ci stanno dicendo una sola cosa: "ci siamo salvati!". Ed è vero, noi abbiamo perso e il sistema ha vinto". #Unione Europea