E’ giunta nelle prime ore della mattinata italiana la tragica notizia di un nuovo omicidio tra i carcerati del penitenziario di Pisa dove, nella notte del 1 settembre 2014, un detenuto extracomunitario ha deciso di porre fine alla propria vita all’interno delle mura della cella. Ad una sola settimana dalla morte di un quarantaseienne nel carcere di Civitavecchia arriva dunque un altro gesto di disperazione ed il conto dei deceduti nei penitenziari del nostro paese sale così a ventotto nei primi 9 mesi dell’anno. Dopo il tragico fatto di Pisa è stata l’Organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria ad intervenire in primo luogo, esprimendo rabbia per le condizioni a cui sono sottoposti sia i detenuti sia il personale di sicurezza.

Pubblicità
Pubblicità

Nonostante le carceri toscane non siano particolarmente afflitte dal problema del sovraffollamento carcerario, l’OSAPP sottolinea come la necessità di una nuova riorganizzazione dell’intera amministrazione penitenziaria attraverso pronte riforme.

#amnistia e indulto 2014: Rita Bernardini all’attacco del Presidente #Matteo Renzi

Nella stessa giornata di lunedì 1 settembre 2014 sono inoltre arrivate nuove parole di Rita Bernardini, leader dei Radicali Italiani, sempre in prima linea nella lotta a favore di amnistia e indulto. La politica, tramite le pagine del “Garantista”, ha sottolineato come tutte le promesse del Presidente del Consiglio in tema di riforme di amnistia ed indulto non siano state rispettate. Rita Bernardini ha inoltre paragonato il lavoro del Premier a quello di Silvio Berlusconi, capace di promettere ma mai di porsi in prima linea per l’attuazione di nuovi provvedimenti.

Pubblicità

I Radicali Italiani sembrano però non voler mollare ed attraverso le parole del loro leader evidenziano la volontà di non voler cedere ma di insistere per ottenere le tanto richieste riforme di amnistia ed indulto. Riusciranno secondo voi a far cambiare idea al Governo Renzi ed ad ottenere nuovi provvedimenti? Vi terremo aggiornati su ogni novità in merito.