In questi ultimi giorni sono stati mostrati nuovi sondaggi elettorali che mostrano le intenzioni di voto ai partiti da parte degli italiani. Come di consueto è stato chiesto ai cittadini di esprimere la propria preferenza ed i risultati mostrano dei dati curiosi per quanto concerne l’ipotetica leadership del Paese. Secondo l’ultima rilevazione effettuata da Euromedia, infatti, ad un eventuale ballottaggio la spunterebbe il Movimento 5 Stelle sul filo di lana, ai danni del Partito Democratico. Quest’ultimo sta continuando a perdere consensi, ma vediamo le singole percentuali, anche quelle pubblicate da Datamedia.

Euromedia: Forza Italia si solleva, ancora giù Lega Nord

L’istituto Euromedia mostra un calo da parte del #Pd, che rispetto all’ultima settimana fa registrare una flessione dello 0,2% attestandosi al 31,2%.

Pubblicità
Pubblicità

Non ne approfitta stavolta il #M5S, che perde allo stesso modo ed ora si trova al 27%. Tra i due partiti ci sono sempre meno di cinque punti percentuali ed un aggancio in vetta non è lontano. A tal proposito, è stato chiesto agli italiani chi voterebbero in un eventuale ballottaggio ed il 50,2% ha risposto Movimento 5 Stelle, contro il 49,8% del Partito Democratico. Tornando alle intenzioni di voto ai singoli partiti, abbiamo Forza Italia che riprende quota (+0,5%) e si porta al 12,2%, avvicinando Lega Nord, che scende al 14,3% (-0,2%). Segnali positivi anche dagli altri del Cdx, con Fratelli d’Italia al 4,6% (+0,1%) e Nuovo Centrodestra-Udc al 2,2% (+0,2%). Rimane stabile al 3% Sel, mentre gli altri di sinistra si attestano al 2,9%. Il dato relativo alla fiducia nel Governo parla di un +0,3% (27,8%) rispetto a sette giorni indietro.

Pubblicità

Complessivamente, abbiamo il centrosinistra al 37,1%, che mantiene 3,8 punti percentuali di vantaggio sul centrodestra, che si porta al 33,3%.

Datamedia: Matteo Renzi in calo, sale ancora Beppe Grillo

L’istituto Datamedia mostra delle percentuali differenti. L’ultimo sondaggio politico effettuato evidenzia un’ulteriore discesa del partito di Matteo Renzi (-0,4%), che si porta al 32,5% e si vede avvicinare dal movimento di Beppe Grillo (+0,3%), attestato al 26,8%. Flessione per Matteo Salvini (-0,3%), che ad oggi si trova al 14,1%, mentre rimane stabile Silvio Berlusconi al 10,8%. L’area popolare di Ncd-Udc mostra un dato invariato (2,6%), mentre incrementa FdI-AN (+0,2%), che si attesta al 4,3%. Non male pure Sinistra Ecologia e Libertà (+0,1%), che sale al 3,2%, mentre tutti gli altri partiti si trovano al 5,7% (+0,1%). La fiducia nel Premier resta al 30% e non subisce variazioni. Il Csx ottiene in tutto il 35,7%, mentre il Cdx insegue con il 31,8% e quasi quattro punti percentuali di differenza. #Sondaggi politici