“Nulla di nuovo. Non parteciperemo. Non ci sono le condizioni ideali. Continuiamo ad assistere a qualcosa che non ci piace che oltre una violazione di legge della Costituzione, della Democrazia, anche scorrettezze istituzionali continue – afferma questa mattina ai microfoni della stampa locale il primo cittadino di Napoli, Luigi de Magistris, sulla questione “cabina di regia per #Bagnoli e aggiunge: ”Non sono state ripristinate le condizioni minime per poter interloquire anche in una cabina di regia illegale”.

Braccio di ferro politico

Tra Renzi e de Magistris da un anno e mezzo è braccio di ferro politico. Il primo ha commissariato Bagnoli nominando l’ex commissario del Teatro San Carlo, Salvatore #Nastasi, commissario straordinario di Bagnoli e il secondo non ha mai accettato questa decisione rivendicando la incostituzionalità dell’operazione.

Pubblicità
Pubblicità

A Napoli, il 13 Gennaio, in Prefettura, si è tenuta una seduta della cabina di regia per Bagnoli alla quale hanno partecipato il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti lo stesso Commissario Straordinario del Governo per Bagnoli Salvo Nastasi, il Segretario generale di Palazzo Chigi Paolo Aquilanti e l’Amministratore Delegato di Invitalia (che è il soggetto attuatore del progetto Bagnoli) Domenico Arcuri. Domani, a Roma, si terrà un’altra sessione alla quale, ancora una volta, il Comune di Napoli non prenderà parte. La successiva data sarà dedicata all'incontro di nuovo a Napoli.

L’invito e appello del Sindaco de Magistris

A mezzo stampa non è mancato il giorno dopo la riunione in Prefettura il 14 Gennaio, l’invito da parte del primo cittadino al Presidente del Consiglio di incontrarsi negli ambiti costituzionali: Governo, Regione e Comune, condizione fondamentale che il sindaco di Napoli ribadisce affinché vi possa essere un dialogo corretto con le istituzioni locali per la riqualificazione dell'ex area industriale Ilva-Italsider.

Pubblicità

Nel frattempo, si spera che, per il bene della città, le forze politiche interessate trovino un punto di incontro e dialogo fattivo.

L'attesa del risultato, della sessione romana,  di questa cabina di regia è tanta perché si rifletterà sulla futura sessione napoletana.

 

 

  #DeMagistris