Quando si dice destino...La fortuna di Donald Trump, che da multimiliardario si sta apprestando a diventare il 45esimo presidente degli #stati uniti d'america, è racchiusa tutta in una lettera ingiallita del 1905 scovata in Germania. Il documento, rinvenuto nell'archivio comunale della città di Spira, è datato 27 febbraio 1905 ed è l'espulsione ufficiale del nonno di Trump, Friedrich, da Kallstadt, all'epoca facente parte del Regno di Baviera. Il foglio ingiallito è stato trovato dallo storico Roland Paul, mentre la notizia è stata annunciata in esclusiva dal quotidiano tedesco "Bild". Ma andiamo con ordine. Friedrich Trump emigrò negli Stati Uniti nel 1885; lì iniziò a lavorare come barbiere a New York, ma raccolse poi un bel gruzzolo creando una piccola catena di alberghi e stanze in affitto per cercatori d'oro.

Pubblicità
Pubblicità

insomma, la realizzazione del Sogno Americano. Nonostante avesse poi acquisito la cittadinanza statunitense, nel 1901 aveva deciso di tornare nella città natale per cercare una moglie, secondo una moda dell'epoca tipica anche degli emigrati italiani. A Kallstadt sposò nel 1902 Elisabeth Christ, futura nonna del neo presidente americano.

L'espulsione

Nello stesso anno del matrimonio, i due partirono per New York. Nonostante la vita ormai benestante, la moglie all'inizio non si ambientò bene negli Stati Uniti, al punto da chiedere al marito di tornare a vivere in Germania. Nel 1904, quindi, i coniugi Trump tornarono a Kallstadt; ma per Friedrich iniziarono i guai. Il nonno di Donald tentò di riavere la cittadinanza tedesca per vivere di nuovo stabilmente nel Paese natale, ma le autorità locali si opposero: sospettavano, infatti, che a suo tempo l'uomo fosse espatriato negli States per sfuggire al servizio militare.

Pubblicità

Fondato o meno che fosse il sospetto, a Trump sr. arrivò la lettera del 1905 ritrovata dagli storici, in cui vi era scritto: "Al cittadino americano e pensionato Friedrich Trump è comunicato che dovrà lasciare il territorio bavarese entro il primo maggio di quest'anno, altrimenti scatterà l'espulsione". Friedrich si oppose e tentò in tutti i modi di restare in terra tedesca e di dimostrare la sua innocenza, ma le autorità furono inflessibili. Il primo luglio 1905, i Trump partirono definitivamente per gli Stati Uniti a bordo della nave a vapore "Pennsylvania"; tre mesi dopo, Elisabeth diede alla luce a New York Frederick Trump jr., padre di Donald. Il resto è storia odierna. #Esteri #Donald Trump