I carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore e della Stazione di Angri sono entrati in azione nella giornata di ieri per contrastare due distinti episodi di furti e rapine: nel primo caso due persone sono state arrestate per un colpo messo a segno in un'abitazione opponendo tra l'altro resistenza a Pubblico Ufficiale, mentre nella seconda operazione tre persone sono state denunciate per rapina e ricettazione ai danni di una transessuale.

Furto in un appartamento: arrestati due pregiudicati di Nocera Inferiore.

I militari della Sezione Operativa hanno sottoposto in stato di arrestato un 24enne e un 61enne di Nocera Inferiore, già noti alle forze dell'ordine, dopo che questi erano riusciti a penetrare in una proprietà privata in aperta campagna e portare via diversi beni.

Pubblicità
Pubblicità

Le due persone sono state scoperte dai carabinieri e hanno tentato la fuga opponendo resistenza ma alla fine sono state bloccate e portate in caserma: adesso dovranno presentarsi in Tribunale per il rito direttissimo e rispondere non solo alle accuse per il reato di furto ma anche per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale. Alla famiglia vittima del furto è stato restituito ogni bene portato via, mentre gli attrezzi utilizzati per lo scasso dai due uomini sono stati sequestrati.

Aggressione e rapina: denunciate tre persone.

Ieri pomeriggio, tre individui sono stati denunciati a piede libero per aver aggredito e rapinato una transessuale in attività sulla strada statale 18, in via Nazionale. I tre uomini, pregiudicati tra i 24 e i 40 anni, sono entrati in azione lo scorso fine settimana, durante il quale hanno puntato la prostituta per poi picchiarla con calci e pugni e strapparle di mano la borsa contenente soldi ed effetti personali.

Pubblicità

I carabinieri della Stazione di Angri sono riusciti a risalire ai responsabili grazie alle descrizioni e al racconto della vittima che ha riottenuto tutti i beni che gli erano stati portati via con la forza dai tre pregiudicati. I tre sono stati raggiunti e arrestati: sono accusati di rapina e ricettazione. #Cronaca Salerno