Alberto Bollini ha rilasciato importanti dichiarazioni in vista del confronto, delle 20:00 di lunedì sera, allo stadio Arechi di Salerno, contro il Frosinone: 'Giochiamo senza dubbio contro una squadra forte, una di quelle che ambisce alla promozione diretta in serie A. Per noi è senza dubbio l'ultima spiaggia per cercare di arrivare ai play-off che, viste le premesse iniziali, per noi rappresentano un obbiettivo prestigioso da raggiungere. Abbiamo avuto qualche giorno in più per recuperare dopo la partita di martedì contro il Bari, in cui con nostro rammarico, non siamo riusciti ad andare oltre il pareggio. Nelle sedute di allenamento, di questi giorni, ho visto una squadra carica, arrabbiata.

Pubblicità
Pubblicità

Sono fiducioso perchè se disputeremo la "partita perfetta " la vittoria contro i ciociari non sarà un risultato impossibile. Nelle nostre corde abbiamo le possibilità di battere chiunque e giocarcela alla pari con qualsiasi avversario. Dobbiamo dunque rimanere concentrati, loro sono una squadra forte, ma in questo campionato hanno dimostrato di avere un limite: quello della continuità. Per questo motivo, dopo aver recuperato le forze e dopo aver svolto un prezioso lavoro tattico ed atletico, sono convinto che la #Salernitana scenderà in campo per dare tutto e per disputare una grande partita. Nonostante alcune defezioni importanti, legate a provvedimenti disciplinari, ci faremo trovare pronti per lunedì sera. La Salernitana sarà arbitro di se stessa e della disputa dei play-off che da regolamento non si svolgeranno se la distanza tra le squadre sarà troppo cospicua.

Pubblicità

Alcune discutibili decisioni arbitrali e alcuni comportamenti degli avversari nella partita precedente, spero ci forniscano la carica giusta per affrontare questo match nella maniera giusta, col piglio della grande squadra.'

L'iniziativa della curva sud Siberiano

Gli ultras della Salernitana dopo aver costruito a proprie spese una scuola in Thailandia per i bambini meno fortunati ed aver aiutato economicamente il piccolo Armandino durante la sua battaglia personale, nella partita di lunedì daranno vita ad una nuova iniziativa. In tutti i settori dello stadio, saranno allestiti infatti dei piccoli stand per aiutare il piccolo Genny, che sta conducendo, in tenerissima età, una lotta importante contro la CDG, il disturbo congenito della glicosilazione. L'associazione "Amici di Genny" ha chiesto aiuto alla curva sud attraverso l'iniziativa "Adesso tocca noi !!!" . L'augurio sincero è quello che, ancora una volta, il popolo granata risponda "presente" a questo tipo di iniziative umanitarie gestite dai club organizzati della curva sud Siberiano. #AdessoToccaANoi #Serie B