Tra pochi giorni ripartirà uno dei programmi più amati dai telespettatori italiani, il telegiornale satirico Striscia la Notizia, e quest'anno ci saranno 2 nuove veline ad accompagnare i comici "giornalisti" [VIDEO] presentatori della trasmissione quotidiana. Purtroppo la prima reazione alla presentazione delle due #veline sui social ha scatenato una serie di commenti xenofobi, diretti contro una delle 2 ragazze, la afghano-angolana Mikaela Neaze Silva. E' stata innanzitutto criticata la scelta di una "bionda" non naturale per giunta africana soprattutto perchè il pubblico desiderava due ragazze "di casa nostra", di origini "italiche". Le polemiche si sono scatenate dopo che Luca Abete, un inviato di Striscia con un notevole seguito su Facebook, ha postato una foto delle due ragazze in anteprima.

Pubblicità
Pubblicità

Nei commenti al post ci sono stati numerosi insulti razzisti nei confronti della ragazza straniera e parecchie critiche alla figura stessa di velina, considerata non un lavoro normalmente retribuito, ma solo un trampolino di lancio basato su raccomandazioni e non su capacità reali da showgirl.

Chi sono le due veline

Le 2 nuove ragazze che affiancheranno i conduttori di Striscia sono la campana Shaila Gatta, 21ennedi Secondigliano e Mikaela Neaze Silva, 23enne di natali moscoviti, figlia di un medico angolano e una dottoressa afghana. Mikaela è in Italia dall'età di 6 anni, è cresciuta a Genova dove ha studiato danza. Indubbiamente bellissima ha una caratteristica corona di capelli ricci, tinti di biondo perchè a lei spetta la parte della "velina bionda". E' proprio lei il bersaglio degli insulti razzisti, fortunatamente in netta minoranza rispetto alla totalità dei messaggi postati.

Pubblicità

Non ci sono italiane belle?

Non tutte le critiche sono di stampo razzista, c'è anche chi critica la scelta di una straniera quando si poteva scegliere una tra le tante bellissime ragazze nostrane. Il malcontento è sfociato in una sorta di nazionalismo e addirittura al richiamo alla "razza ariana" e ai collegamenti con le idee leghiste di Salvini. In difesa della ragazza molte persone ricordano che sono tante le "straniere" che hanno fatto fortuna nel nostro paese, come l'amatissima Michelle Hunziker, o la bella Belen Rodriguez, e se guardiamo indietro non dimentichiamo Edwige Fenech, le gemelle Kessler e tante altre. forse il problema è proprio la pelle più scura e non la provenienza da un altro Paese, dal momento che in passato abbiamo avuto veline brasiliane che non hanno scatenato le ire del pubblico, perchè forse bionde naturali. #razzismo