Si chiama Gridadràp ed è un rituale macabro antico come la notte dei tempi. Alcuni reperti sono  datati 1584. E la pratica si ripete ogni estate. Dallo scorso giugno ad oggi sono già cinque le battute di caccia organizzate:  500 le balene uccise. Una strage senza senso, vietata dall'Unione Europea ma che continua ad insanguinare le spiagge delle Isole Far Oer, l'arcipelago dell'Oceano Atlantico non lontano dalla Scozia, dalla Norvegia e dall'Islanda.

Pubblicità
Pubblicità

Accerchiare le balene e ucciderle 

Si tratta di una caccia senza bisogno di licenza, chiunque abbia voglia di uccidere può iscriversi, senza costi. La media dei partecipanti oscilla dai 400 a 500, mentre sono almeno 100 le balene uccise. 800 le balene e i delfini trucidati La tecnica è semplice: le imbarcazioni attirano le balene verso la costa finchè non sono con le spalle al muro. Poi circondate vengono barbaramente accoltetllate. Il risultato è una bagno di sangue.

Pubblicità

Arrestata la veneta Alice Bodin cercava di impedire la mattanza

Ieri un gruppo di attivisti ha cercato di evitare l'ennesima carneficina. In cinque, tra cui l'italiana Alice Bodin, veneta, da tempo membra della “Sea Sheperd” da tempo impegnata a nella protezione dei cetacei. Ai cinque, di nazionalità francese, olandese, tedesca e americana è stato anche ritirato il passaporto fino a nuove notizie. Arresti che si sommano ai due del mese scorso.

La marina danese (la difesa e la politica estera delle isole è ancora sotto il controllo danese nonostante l'indipendenza del 1948) ha giustificato l'arresto e la confisca delle attrezzature con l'accusa di aver ostacolato la caccia al cetaceo

La Danimarca protegge e permette la Gridadràp

Quanto tempo ancora la Danimarca continuerà il suo arrogante supporto a questa sangunosa pratica che viola le leggi internazionali?” ha dichiarato il comandante della "Sheperd Global".

“Le azioni della Danimarca dovrebbero finire sotto le sanzioni dell'Unione Europea”. Ufficialmente la Danimarca è tra gli stati che rifiutano la caccia alle balene, in linea con le leggi comunitarie. 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto