Repowerè un gruppo internazionale che opera nel settore energetico dal lontano 1904con sede principale nel Cantone dei Grigioni aPoschiavoe presente anchein Italia, Svizzera e Romania.Da anni il problema dell'inquinamento sta affliggendo il pianeta e finalmente qualcuno si è mosso per cambiare le cose e migliorare l'intero ecosistema. Infatti grazie a Repower sarà possibile usare l'energia elettrica al posto del gasolio per alimentare tutti i veicoli a due e quattro ruote che la maggior parte di noi usa quotidianamente. Il miglioramento, oltre a risolvere il problema dell'inquinamentoavrà un grosso impatto anche in termini economici, riducendo non di poco i costi di gestionecon cui si è costretti a fare i conti adesso.

Palina e Bitta: ricaricarenon è mai stato così semplice

Realizzate entrambe daItalo Rota e Alessandro Pedrettiappositamente per Repower,sono il cuore di questo ambizioso progetto. Palina permetterà diricaricare tutti i veicoli alimentati ad energia elettricaed utilizza lo standard di ricarica IEC 61851 con carica in Modo 3, adatto sia per iveicoli a quattro ruote e sia per quelle a dueruote. Può caricare fino a due veicoli contemporaneamente ed ilsuo impianto a LED è regolato dalla luce naturale per illuminarla solo quando serve trasformarla inun vero e proprio arredo urbano che senza ombra di dubbio migliorerà l'estetica delle città. Bitta è stata pensata per la mobilità infatti, a differenza di Palina che ha una collocazione fissa, è molto leggera, non troppo ingombrante e di conseguenza facilmente trasportabile.

Il progetto diBitta è stato molto apprezzato tanto da renderla unacandidata per il Compasso d'Oro 2016 ( per chi non lo sapesse è un riconoscimento da parte dell'associazione disegno industriale che premia la qualità del design italiano).Entrambe possiedono più di unapresa che sono:la Menneks, laSchuko,la Schema Libera e laYazaki.

Oltre ai veicoli a due e quattro ruote è già stata realizzata anche un'imbarcazione elettrica capace di trasportare fino a 30 passeggeri.